Polpette di melanzane

polpette di melanzane ricetta

Polpette di melanzane, ricetta e varianti: polpette di melanzane alla napoletana o alla calabrese, polpette di melanzane al forno oppure fritte. Consigli per gustare al meglio le crocchette di melanzane.

La melanzana è un ortaggio che nel meridione cresce dalla tarda primavera fino all’autunno inoltrato. Ne esistono diverse varietà, quelle più diffuse sono violacee, dalla forma allungata o tondeggiante. La melanzana si presta facilmente a diverse preparazioni in cucina, dalle polpette alla parmigiana, come condimento per la pasta o ripieno per le pizze… senza dimenticare le melanzane ripiene, un’autentica gioia per il palato!

Polpette di melanzane: ricetta

La ricetta che oggi vi illustreremo è quella delle polpette di melanzane, un piatto semplice e veloce da preparare, un’alternativa vegetariana alle classiche polpette di carne.

Per rendere questo piatto oltre che saporito anche sano è bene scegliere le melanzane derivate da agricoltura locale così come uova biologiche. E a proposito di melanzane, sapete che si possono coltivare in vaso? Ecco, se avete un piccolo terrazzo o un balcone non fatevi sfuggire la possibilità di creare un piccolo orto in casa, un modo sicuro per mangiare genuino e per risparmiare, non perdetevi la guida su come coltivare le melanzane in vaso.

Partiamo con una ricetta semplice, per poi passare alle polpette di melanzane non fritte (quindi cotte al forno) e alla ricetta delle polpette di melanzane napoletane.

Polpette di melanzane

gli ingredienti per 6 persone

  • 1 kg di melanzane
  • 2 uova biologiche
  • 100 grammi di parmigiano grattugiato
  • Una manciata di pinoli
  • 100 grammi di pangrattato
  • Un cucchiaio di farina
  • Olio, sale e pepe

Polpette di melanzane, la preparazione

  1. Dopo aver lavato per bene le melanzane, tagliate l’estremità verde e adagiatele in una teglia con sopra un foglio di carta forno
  2. Infornate le melanzane per circa un ora a 180 gradi
  3. Una volta cotte, aspettate che le melanzane si raffreddino un pochino per poi poterle sbucciare
  4. Mettete la polpa in un colino per fare fuoriuscire l’eccesso di acqua di vegetazione, pressandole per facilitare l’operazione
  5. Versate la polpa in una terrina capiente e aggiungeteci le uova, la farina, i pinoli, il formaggio grattugiato.
  6. Mescolate per bene fino ad amalgamare tutti gli ingredienti.
  7. Formate con l’impasto delle piccole palline da ping pong con l’aiuto delle mani e passatele nel pangrattato per impanarle.
  8. Versate in una pentola alta, l’olio e aspettate che diventi caldo prima di immergervi le polpette di melanzane
  9. Lasciare cuocere per qualche minuto, assicurandosi che siano ben coperte dall’olio
  10. Appena cotte, levate le polpette dall’olio con una schiumarola  e adagiatele su carta assorbente per togliere l’olio in eccesso.
  11. Servite le polpette di melanzane ancora calde.

In questa ricetta, nella prima parte, le melanzane si fanno cuocere al forno così da non eseguire una doppia frittura ma… nella seconda parte, per terminare, le polpette si friggono.

Polpette di melanzane non fritte

La frittura non è certo un tipo di cottura molto sano, a tal proposito vi suggeriamo di cuocere le polpette di melanzane in forno per circa 35 minuti. Ci raccomandiamo di cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi. In questo modo le polpette risulteranno più leggere e più digeribili.

Polpette di melanzane napoletane

Nel web trovo molte ricette, devo dire, da Napoletana, che le polpette di melanzane, quaggiù da noi, vedono l’uso di pane raffermo, mentre il pangrattato si usa solo per l’impanare. Ah, le polpette di melanzana alla napoletana sono rigorosamente fritte! :) Ecco come le preparava mia nonna e come ancora oggi le preparo io! Una ricetta perfetta anche per recuperare il pane duro non più freschissimo.

  • 1 kg di melanzane
  • 2 uova bio
  • 150 gr di formaggio grattugiato (via libera anche ai misti tra pecorino e parmigiano)
  • prezzemolo tritato
  • pane raffermo
  • pangrattato, quanto basta
  • sale e pepe

In questo caso, la prima cottura consiste nel lessare le melanzane.

Tagliate le melanzane a tocchetti e lessatele in acqua bollente e salata. Appena le melanzane sono cotte che raggiungono una consistenza molle, trasferitele nel colapasta e fatele scolare per bene, io le lascio asciugare anche diverse ore, fino a farle completamente raffreddare.

Con l’acqua di cottura delle melanzane (quando si sarà raffreddata) idratate il pane raffermo che così risulterà facilmente lavorabile.

Quando le melanzane saranno ben asciutte e avranno perso l’acqua di cottura, proseguite con la ricetta e preparate le polpette così come visto nel procedimento precedente: in un terrina unite melanzane, uova, formaggio, prezzemolo tritato, pepe, sale e melanzane, aggiungete un po’ di pane raffermo e amalgamate il tutto.

Ottenete le classiche forme di “polpette schiacciate” da friggere in olio d’oliva bollente. Anche in questo caso potete prediligere la cottura al forno.

Polpette di melanzane calabresi o crocchette di melanzane

Mentre il procedimento non varia, la ricetta originale delle polpette di melanzane calabresi si differenzia da quella napoletana perché prevede l’impiego di un formaggio filante e obbliga a mangiare le polpette quando sono ancora calde. Ecco gli ingredienti:

  • 1 kg di melanzane
  • 2 uova
  • 100 gr di provola Silana Dop 0 caciocavallo silano
  • prezzemolo tritato
  • Farina, quanto basta
  • Olio per friggere
  • 70 gr di pecorino calabrese

Anche in questo caso si procedere con il tagliare le melanzane e a tocchetti e poi lessarle in acqua salata (massimo 20 minuti di cottura), strizzarle o lasciarle asciugare così da eliminare l’acqua in eccesso e aggiungere gli altri ingredienti fino a ottenere una poltiglia. La provola si taglia a cubetti e se ne aggiungono un paio per ogni melanzana.

Le polpette di melanzana calabresi, in realtà, non hanno la forma di polpette o polpette schiacciate come quelle napoletane… hanno la forma delle crocchette di patate, quindi allungata! Si passano nel pangrattato e si friggono in olio bollente per pochi minuti, fino a dorare interamente la superficie.

Polpette di melanzane al forno

Come premesso, chi preferisce polpette di melanzane non fritte può puntare alla cottura in forno. Per polpette di melanzane al forno più saporite, consigliamo di lavorare le polpette sempre con mani unte d’olio, così da ungerne la superficie esterna e ottenere delle polpette di melanzane cotte al forno ugualmente saporite anche se più sane.

Pubblicato da Anna De Simone il 29 maggio 2018