Pollaio, tutte le informazioni utili

pollaio

Pollaio: guida alla costruzione o alla scelta di un pollaio pronto all’uso, dal dimensionamento agli accessori indispensabili per garantire il benessere di polli e galline.

Il pollaio è quella struttura che consente l’allevamento di pollame (polli e galline) e può essere di dimensioni ridotte o molto esteso: in base al dimensionamento, un pollaio può contenere dalle 10 alle 100 galline; nelle zone urbane si sono diffusi pollai molto più contenuti, in grado di ospitare gruppi di 3-7 galline.



Di solito si decide di avviare un pollaio per l’autoproduzione delle uova, tuttavia, chi decide di allevare polli per l’autoproduzione di carni, potrà provvedere a macellare i capi a domicilio. Al contrario, se le carni prodotte sono da commercializzare, i capi dovranno essere macellati solo e esclusivamente presso impianti autorizzati.

Se state ipotizzando di avviare un pollaio per allevare galline per la produzione di uova, potrebbe esservi utile la mia rubrica sulle galline ovaiole:

Pollaio, ASL e vicinato

Quanti polli e galline si possono allevare senza eseguire denuncia all’ASL? 
Non sono pochi gli utenti a interrogarsi sui permessi necessari per poter allevare galline e polli nel cortile di casa. Diciamo subito che non ci vogliono permessi particolari: se un’azienda agricola o un agriturismo può allestire un allevamento di 15-20 galline ovaiole (più uno o due galli), secondo quanto disposto dalle ASL, un cittadino può allevare fino a un massimo di 10 galline per l’autoproduzione di uova senza dover effettuare alcuna segnalazione.

E’ necessario, però, rispettare una distanza dal confine con il vicino. La distanza da rispettare con le abitazioni limitrofe deve essere almeno di 10 metri.

Chi detiene un pollaio ha l’obbligo di mantenerlo nella massima igiene, infatti, qualora dovessero insorgere comprovati problemi di natura igienica, il vicino potrà richiedere la rimozione del pollaio.

Il discorso cambia se il pollaio in questione dovrà accogliere anatidi (anatre, oche, cigni…) che sono soggetti a controlli con prelievi di sangue e di feci per la prevenzione dell’influenza aviaria.

Come costruire un pollaio 

I permessi per la costruzione di un pollaio sono necessari solo se questo prevede l’impianto di componenti edilizie permanenti come una pavimentazione cementata e strutture in muratura. Per ovviare a questo problema è possibile acquistare pollia precostruiti e rialzati da terra (più igienici) o realizzare un pollaio con materiale da recupero, anche se in questo i lavori di manutenzione aumentano vertiginosamente. Tutte le informazioni sul fai da te sono disponibili nell’articolo Come costruire un pollaio.

Comprare un pollaio pronto all’uso

I pollai presenti sul mercato sono di svariate dimensioni e possono soddisfare le più disparate esigenze. Per farsi un’idea sui prezzi e i modelli disponibili in commercio vi rimando all’articolo dedicato ai ricoveri per polli.

Pubblicato da Anna De Simone il 11 agosto 2015