Pastore finlandese della Lapponia: origini, aspetto e prezzo

Il pastore finlandese della Lapponia o Lapinporokoira è un cane nordico appartenente al gruppo dei cani primitivi poco conosciuto e diffuso al di fuori dei confini della Finlandia.

Questo cane dallo sguardo intelligente e vivace ha aiutato per secoli la popolazione locale occupandosi della guardia alle renne e oggi è molto apprezzato per il suo aspetto fiero e il suo carattere dolce e affettuoso.

In questo articolo vi racconteremo le origini del pastore finlandese della Lapponia, vi descriveremo lo standard di razza redatto dall’Enci e vi racconteremo i tratti del suo carattere non tralasciando interessanti informazioni circa la sua tempra e salute.

Origini del pastore finlandese della Lapponia

Il pastore finlandese della Lapponia o Lapinporokoira è un cane dalle origini antichissime da sempre utilizzato dai lapponi, e in particolare dal popolo Sami originario dell’area tra Finlandia, Svezia, Norvegia e Russia per curare le renne.

Questa razza ha iniziato a essere riconosciuta negli anni ’50 quando è stata iscritta per la prima volta nel Libro delle Origini ma ai tempi il pastore finlandese della Lapponia e il Lapinkoira erano considerati un’unica razza.

La definizione delle due razze distinte è avvenuta solo successivamente e il Lapinporokoira venne riconosciuto come razza dall’Enci solo nel 1996.

Pastore finlandese della Lapponia, aspetto e standard di razza

Il pastore finlandese o Lapinporokoira o cane lappone finlandese o cane da pastore per le renne è classificato dall’ENCI nel Gruppo 5 cani di tipo Spitz e tipo primitivo nella sezione 3A cani nordici da guardia e da pastore come il Lapinkoira, il Norsk buhund, il cane da pastore di Islanda, lo Svensk lapphund e il Vastgotsaaspets.

pastore finlandese lapponia

Pastore Finlandese della Lapponia

Aspetto del pastore finlandese della Lapponia

Il pastore finlandese è un cane di taglia media con un corpo più lungo che alto, la lunghezza del suo tronco è di circa il 10% maggiore rispetto all’altezza del garrese, e si caratterizza per un’ottima muscolatura e un’ossatura forte.

Il Lapinporokoira ha una testa allungata con un muso leggermente più corto del cranio. La sua canna nasale è dritta e il muso si assottiglia gradatamente verso il tartufo che deve essere nero o comunque di un colore armonico rispetto alla tonalità del mantello. Questo cane presenta uno stop lievemente discendente e mascelle e denti forti con chiusura a forbice.

I suoi occhi sono di forma ovale, piuttosto distanziati e devono essere preferibilmente di colore scuro o comunque sempre in armonia con il colore del pelo. Ad esempio, gli occhi molto chiari in cani neri vengono considerati un difetto dallo standard Enci.

Il pastore finlandese presenta orecchie erette di media lunghezza e larghe alla base con un interno ricoperto di pelo.

Il suo corpo è compatto e muscoloso e la sua coda è di media lunghezza, inserita bassa e molto pelosa. A riposo viene tenuta pendente mentre in movimento è sempre incurvata.

Mantello

Il pastore finlandese della Lapponia è dotato di pelo e sottopelo.

Il pelo è dritto, molto folto e di media lunghezza in genere più abbondante sul collo, petto e sul retro delle cosce mentre il sottopelo è molto fitto e fine.

Il suo mantello può assumere diverse tonalità di nero, grigiastro o marrone scuro con sfumature più chiare rispetto al colore di base che tendono a presentarsi sulla testa, sulle aree inferiori del corpo e sulle zampe.

Sempre su collo, petto e arti sono accettate dallo standard Enci piccole macchie bianche.

Il genere, il sottopelo è nero o grigio e può tendere al marrone.

Altezza

I maschi di Lapinporokoira dovrebbero idealmente essere alti 51 cm. e le femmine 46 cm., lo standard Enci accetta una tolleranza di 3 cm. in eccesso o in difetto.

Peso

Il peso di un pastore finlandese maschio dovrebbe essere incluso tra i 27 e i 39 kg e quello di una femmina tra i 25 e i 29 Kg.

Questo peso è indicato per soggetti adulti e in buona salute.

Caratteristiche del pastore finlandese della Lapponia

Il pastore finlandese è un cane nordico in grado di sopportare al meglio anche i climi più estremi grazie a un pelo e un sottopelo molto spessi.

Si caratterizza per un’eccezionale tempra nonostante abbia dimensioni ridotte rispetto a quelle dei cani da slitta come l’Alaskan Malamute, il cane groenlandese, il Samoiedo o il Siberian husky.

Questo cane è molto attivo, sempre attento a tutto ciò che accade attorno a lui. È, inoltre, facilmente addestrabile e molto paziente, caratteristiche sviluppate grazie a una collaborazione con gli uomini che risale alla notte dei tempi.

Carattere del pastore finlandese della Lapponia

Il pastore finlandese è un cane molto energico, instancabile, ama essere addestrato e lavorare.

Questo quattrozampe ha l’indole del cane da pastore e per sentirsi appagato ama osservare e controllare tutto ciò che accade intorno a lui per poi abbaiare prontamente se c’è qualcosa che non va. Il pastore finlandese della Lapponia è, infatti, un cane che abbaia molto frequentemente proprio perché utilizza vocalizzi di vario tipo per indicare un pericolo.

Spesso il Lapinporokoira viene usato anche come cane da guardia in virtù del suo passato da guardiano delle renne.

Allo stesso tempo questo quattrozampe non presenta particolare aggressività intraspecifica e anche la convivenza con gatti non risulta particolarmente problematica se viene abituato alla loro presenza fin da cucciolo.

Il pastore finlandese è, inoltre, molto affettuoso e coccolone e ama condividere del tempo con la sua famiglia trasformandosi anche in un paziente e straordinario compagno di giochi per i più piccoli. Se volete scoprire quali sono le razze di cani adatti ai bambini, leggete qui.

Salute del pastore finlandese della Lapponia

In generale, il Lapinporokoira è un cane molto resistente e robusto frutto di una selezione avvenuta nei secoli.

Questo cane può comunque presentare una predisposizione alla displasia dell’anca e del gomito e alla retinopatia.

Aspettativa di vita del pastore finlandese della Lapponia

L’aspettativa di vita del pastore finlandese della Lapponia è di circa 10-14 anni, quindi, decisamente alta rispetto ad altri cani della sua taglia.

Cura del pastore finlandese della Lapponia

Il Lapinporokoira ha bisogno di vivere in territori freddi o comunque temperati con un clima il più simile possibile a quello delle zone di cui è originario.

Al fine di prendersi cura al meglio di questo cane è necessario soddisfare la sua indole di cane da lavoro impegnandolo in attività che lo stimolino e lo stanchino sia fisicamente che mentalmente. Il pastore finlandese della Lapponia ama passeggiare, correre ed essere sempre attivo, caratteristiche che lo rendono adatto a vivere in una casa con giardino ma non esclusivamente in appartamento.

Il folto mantello del pastore finlandese rende, inoltre, necessaria una toelettatura e cura costante con spazzolate frequenti al fine di prevenire la formazione di nodi e favorire il ricambio del sottopelo.

Allevamenti di pastore finlandese della Lapponia

In Italia non esistono allevamenti di pastore finlandese della Lapponia, questo cane è prevalentemente diffuso nel suo paese d’origine o negli stati nordici.

Bisogna sempre ricordare che per acquistare un cane di razza è fondamentale rivolgersi ad allevatori che forniscano il pedigree del cane, l’unico documento che ne attesta le origini. Senza questo documento, infatti, ogni soggetto a prescindere dalle sue caratteristiche morfologiche è considerato un cane meticcio.

Prezzo del pastore finlandese della Lapponia

Il prezzo di un pastore finlandese della Lapponia può oscillare tra i 1.000 euro e i 1.200 euro ma è possibile acquistare questo cane solo presso allevamenti in Finlandia.

 

di Annabella Denti, proprietaria e appassionata di cani