Papa Francesco, fan della sostenibilità ambientale

Poco più di un mese fa, il cosiddetto “Papa Verde”, Benedetto XVI, ha dato le sue dimissioni. Come tutti ormai sapranno, il mondo cattolico ha scelto il suo nuovo leader, si tratta del Cardinale di Buenos Aires Jorge Mario Bergoglio, il primo Papa dell’America Latina. Il suo predecessore viaggiva a bordo di un’auto elettrica ed era conosciuto come il Papa Verde perché durante un discorso sottolineò l’importanza della gestione responsabile delle risorse naturali come un desiderio di Dio.

Non sappiamo se Papa Francesco continuerà il cammino di Benedetto XVI ma dalle prime impressioni sembra ancora più eco-friendly del suo predecessore! Spulciando nel web e leggendo gli articoli che riguardano la vita di Jorge Mario Bergoglio, ci siamo imbattuti nei documenti di Horacio Verbitsky, l’intellettuale scrittore di Buenos Aires che ha osservato da vicino la vita del Cardinale di Buenos Aires. Secondo questi documenti l’attuale Papa sarebbe stato un “collaborazionista della dittatura argentina dei generali” e avrebbe appoggiando spedizioni oppressive e altro ancora. La nostra ricerca pone le sue radici in un articolo pubblicato dall’autorevole Guardian UK nel lontano 4 gennaio 2011. Mentre per questo argomento vi rimandiamo all’articolo pubblicato sul portale de “ilfattoquotidiano.it“, noi ci occuperemo sull’aspetto green di Papa Francesco iniziando con una semplice foto.

Quello nella foto in alto è proprio il carinale Jorge Mario Bergoglio, infatti, nella sua vita a Buenos Aires utilizzava spessissimo i mezzi pubblici: ha sempre viaggiato in bus e metropolitana. Le sue abitudini hanno trovato conferma qui in Italia, dove, ha rinunciato alla lussuosissima auto papale per adoperare mezzi più semplici. In fondo anche il nome Francesco è una chiara indicazione del suo desiderio di povertà, un desiderio difficile da esaudire tra le mura del Vaticano, soprattutto se si pensa che l’ex Cardinale di Buenos Aires preferisce gli spazi abitativi di piccole dimensione. Prima di diventare papa, Francesco rinunciò all’abitazione dedicata agli arcivescovi per vivere in una piccola stanza in un centro di Buenos Aires, a riportare la notizia è l’Huffington Post.

Il Vaticano, negli ultimi tempi ha:
installato pannelli fotovoltaici
utilizzato veicoli elettrici per il trasporto papale
utilizzato veicoli elettrici per la protezione del Vaticano

Pubblicato da Anna De Simone il 16 marzo 2013