Panna acida fai da te

panna acida fai da te

Panna acida: cos’è, la ricetta e consigli per prepararla in casa. Panna acida fai da te, ricetta veloce e come sostituirla.

La panna acida è indispensabile per preparare la salsa guacamole e per tante altre ricette. Prima di vedere come fare la panna acida in casa, cerchiamo bene di capire che cos’è e come si ottiene.

Panna acida,
che cos’è

La panna acida è a tutti gli effetti un derivato dal latte. Si ottiene mediante la fermentazione batterica della panna derivata dal latte pastorizzato.

Ottime notizie per chi è attento alla linea: la panna acida ha meno calorie della panna tradizionale (anche della panna vegetale). Il processo di fermentazione abbassa la quantità di zuccheri e grassi e quindi anche l’apporto calorico.

Panna acida fatta in casa,
perché è meglio di quella comprata

La panna acida che troviamo in commercio arriva a contenere il 14% dei grassi del latte. In genere, i produttori aggiungono additivi alimentari per acidificare artificialmente il prodotto, ne consegue che la panna viene acidificata artificialmente e non solo rischia di essere più calorica ma anche meno sana. Tra gli additivi aggiunti segnaliamo addensanti come la gelatina, il caglio, la carragenina, acidificanti vari e sali come il fosfato di sodio, citrato di sodio, solfato di calcio, sorbato di potassio… Insomma, meglio se ci affidiamo alla ricetta della panna acida fai da te, sicuramente più sana!

Panna acida fai da te:
la ricetta

La panna acida è anche detta sour cream, quindi, se nelle ricette trovate questo termine, non potete sbagliarvi… si tratta di semplice panna acida!

La ricetta della panna acida fai da te è facile da preparare in casa. La panna acida è perfetta per accompagnare insalate, pollo, pesce, patate al cartoccio, salmone affumicato, verdure grigliate e talvolta anche sformati e carni rosse. Vediamo come si prepara un’ottima panna acida fatta in casa.

Ingredienti:

  • Panna fresca liquida, 100 gr
    Attenzione! Abbiamo detto panna fresca… non ripiegate su quella a lunga conservazione.
  • Yogurt bianco, 100 gr
    Yogurt bianco al naturale, non dolcificato. Ancora meglio se yogurt greco.
  • Succo di limone
    Basterà un cucchiaio, meglio se filtrato.

La procedura per fare la panna acida in casa è semplice e veloce. Non serve il bimby o un robot da cucina… basta una frusta manuale per mescolare gli ingredienti. Ecco come procedere:

  1. In una terrina, mescolate la panna allo yogurt.
  2. Lasciate fermentare il composto per 24 ore.
  3. Aggiungete il succo di un limone.
  4. Mescolate.
  5. Lasciate riposare per qualche ora.
  6. Mescolate prima di usarla.

Panna acida, come sostituirla

Se vi state chiedendo con cosa sostituire la panna acida nei dolci e nei piatti salati, siete arrivati al dunque. E’ importante dire che nessun ingrediente può restituire lo stesso sapore acidulo della panna acida… la ricetta della panna acida è facile da portare a termine quindi… perché sostituirla? Non sarebbe meglio prepararla il giorno prima per poi usarla nella vostra ricetta? Questo sarebbe il vero procedimento ideale!

Se volete sostituire la panna acida per motivi etici, magari seguite un’alimentazione vegan o siete intolleranti al lattosio, potete sfruttare una panna acida vegetale con la ricetta del paragrafo successivo.

Per sostituire la panna acida potete aggiungere qualche goccia di limone al mascarpone, all’albume d’uovo montato a neve fermissima o allo yogurt. Il mascarpone è un’alternativa alla panna acida più indicata per i dolci.

Panna acida vegan o panna acida senza lattosio

Potete seguire la ricetta vista in precedenza sostituendo la panna fresca di latte intero con la panna vegetale e lo yogurt naturale può essere sostituito con yogurt di soia. L’unico problema è che la panna vegetale che trovate in commercio è ricca di grassi idrogenati… quindi meglio prepararla in casa con la ricetta vista nella pagina dedicata alla panna vegetale.

Nella foto in alto, patate al cartoccio con panna acida!

Ti potrebbe interessare anche

Carragenina

Pubblicato da Anna De Simone il 30 gennaio 2017