Come preparare la salsa guacamole

preparare guacamole

Come preparare la salsa guacamole: tutte le istruzioni che vi spiegheranno come si prepara il guacamole a partire da un avocado ben maturi. 

Il guacamole è una salsa di origine messicana e a base di avocado. Le origini della salsa guacamole sembrerebbero risalire al tempo degli Aztechi. Il significato della parola guacamole deriva dallo spagnolo messicano “salsa di avocado”, più specificamente dalle parole “nahuatl” + “molli”, dove Nahuatl significa “avocado” e Molli significa “salsa”.

Salsa gaucamole, la ricetta originale

Nella ricetta originale del guacamole non vengono assolutamente aggiunti ingredienti come panna acida o maionese. Piuttosto, la ricetta originale si basa su ingredienti molto semplici come: avocado ben maturi, succo di limetta, sale e abbondante pepe nero macinato fresco.

Alcune varianti della ricetta originale vedono l’aggiunta di pomodori, coriandolo, cipolla, aglio, peperoncino e altre spezie.

La salsa guacamole può essere usata per farcire panini (per approfondire, vedi le ricette dei panini con avocado), per accompagnare tortilla chips e per arricchire altri piatti della cucina messicana.

Per un errore di traduzione, molti food-blogger e testate web, riportano nella ricetta tradizionale del guacamole la presenza di pomodori, mentre l’ingrediente esatto è il tomate. Il Tomate è in realtà il tomatillo, un frutto circondato da una buccia simile alla carta.
I tomatilli sono l’ingrediente chiave di molte salse verdi sia cotte che crude della cucina messicana e centro-americana. Chi intende preparare la salsa guacamole secondo la ricetta tradizionale messicana, dovrà recarsi al banco frutta degli ipermercati più forniti (tipo Auchan) e scegliere il tomatillo che di solito è indicato con il nome husk cherry, husk tomato o ancora jamberry.

Come si preparare il guacamole

1) Per preparare il guacamole, è necessario, per prima cosa, schiacciare gli avocado con la forchetta e aggiungere succo di lime o di limone.

Per preparare il guacamole, la tradizione messicava vuole l’impiego del molcajate, un mortaio analogo a quello che i nostri nonni impiegavano per la preparazione del pesto.

Il succo acido, oltre a insaporire la salsa, serve a evitare che il guacamole cambi colore (la polpa dei frutti diventa nera per ossidazione, il succo acido di lime inibisce questo processo).

2) Aggiungere gli altri ingredienti (sale e pepe) e mescolare accuratamente.

Nella ricetta originale, per ogni 4 avocado servirà il succo di 2 lime, un pizzico di sale e abbondante pepe. Per rendere il sapore del guacamole più intenso, è possibile aggiungere -compatibilmente con le tradizioni gastronomiche messicane- 2 jamberry ugualmente pestati.

Tra le varianti della salsa guacamole, vediamo che c’è quella con la cipolla rossa (vi basterà aggiungere un finissimo trito di cipolla), con del peperoncino, con olio, olive e aglio.

Per scoprire gli interessanti effetti benefici dell’avocado, vi rimandiamo all’articolo: Avocado, proprietà e impieghi.

Pubblicato da Anna De Simone il 12 gennaio 2015