Oligoelementi: cosa sono

Oligoelementi

Oligoelementi, presenti in quantità relativamente piccole ma che giocano un ruolo fondamentale quando si tratta di trattare malattie funzionali permettono un riequilibrio degli scambi organici. Vediamo quali sono e dove possiamo reperirli in modo da non avere una dieta scorretta, magari a nostra insaputa. Con gli oligoelementi, basta poco per sistemarla.



Oligoelementi: cosa sono

Nel corpo sono presenti diversi minerali, alcuni in quantità importanti, come il Calcio, altri invece come il Manganese, il Rame, lo Zinco, in quantità minime. Ecco perché il nome, dal greco “oligos” che significa poco abbondante.

Il fatto che non spadroneggino in pesi e composizioni, non significa che siano da trascurare, anzi, sono decisivi per la nostra salute e per quella di molti altri esseri viventi e di molti vegetali. Se abbiamo la corretta quantità di oligoelementi gli scambi all’interno del nostro corpo avvengono in modo coretto e puntuale, questo si traduce in un ottimo funzionamento del nostro organismo, sia sul piano fisico che psichico.

Oligoelementi

Oligoelementi: a cosa servono

Vediamo in che casi sono particolarmente utili. In generale possiamo parlare di malattie organiche, di malattie funzionali oppure di fenomeni patologici misti che prevedono la coesistenza più problematiche funzionali e organiche.

Gli oligoelementi ci aiutano ad affrontare le ultime due categorie di malattie. Nel caso di quelle funzionali da soli possono avere successo, nel secondo caso è meglio invece associarli ad altre terapie.

Oligoelementi: magnesio 

L’oligoelemento magnesio è uno di quelli consigliato in caso di distonie neurovegetative e stati raggruppati sotto il termine di spasmofilia. Anche se si avvertono dei dolori a livello generale, il magnesio può dare una mano.

Oligoelementi

Oligoelementi: rame

Se siamo in uno stato infettivo virale oppure influenzali, se siamo affetti da temporanee infiammazioni, l’oligoelemento più appropriato è il rame. Sempre il rame, come anche l’oro e l’argento, sono di aiuto durante la convalescenza da malattie infettive come ad esempio l’influenza oppure altre malattie virali. Questi tre oligoelementi sono consigliati anche se si soffre di astenia totale o di psicoastenia.

Oligoelementi: litio

Il litio è un noto rimedio per gli stati di ansia e va bene anche in caso di manifestazioni psichiche o psicosomatiche minori.

Oligoelementi

Oligoelementi: dove si trovano

Sono spesso in vendita in vari formati nelle farmacie specializzate in prodotti omeopatici, alcuni prodotti si trovano anche on line. Per sceglierli in modo adeguato e consapevole, capendo quale fa al caso nostro, meglio consulatare un libro come “Oligoelementi e naturopatia”, il manuale pratico di terapia biocatalitica di Margherita Faccio.

Su Amazon lo si può acquistare a 25 euro, è una utile guida quando si tratta di orientarsi tra Magnesio, Potassio, Fosforo, Iodio e molti altri minerali protagonisti di un infinito numero di processi chimici, essenziali alla vita, ma spesso ignoti a chi non è del settore.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Marta Abbà il 16 ottobre 2017