Odori e profumi naturali fai da te per la casa

profumi-naturali-casa

Gli odori come i colori influiscono sul benessere psicofisico delle persone ed è logico che una casa che odora di buono sia più accogliente e gradita. Però l’aria negli ambienti dovrebbe essere il più possibile fresca e leggera (arieggiando il più possibile) e se si gradisce la presenza di profumi questi dovrebbero essere naturali e servire a rendere più gradevole l’aria, non a coprire gli odori cattivi.

La casa insomma dovrebbe essere profumata con aromi naturali e non deodorata: se c’è odore di muffa (tanto per fare un esempio) bisogna intervenire sul problema, non cercare di coprirlo con deodoranti aggressivi che peggiorano il comfort. Anche perché disinfettanti e deodoranti cosiddetti ‘mangiaodori’ e profumi chimici (per l’ambiente per gli armadi o per il wc) contengono e rilasciano costantemente nell’ambiente sostanze nocive, tra cui fenoli e cloro.

Stabilito che i profumi non possono sostituire l’operazione di arieggiare gli ambienti contro l’aria stagnante e che gli odori in casa devono essere naturali e delicati, si può comprare o ricorrere al fai da te per avere un profumo naturale per ambienti a base di fiori secchi profumati come lavanda, rosa, garofano e camomilla. La realizzazione è semplicissima: si mettono i fiori in un vaso e si aggiunge qualche goccia di un olio essenziale complementare.

Oli essenziali, aromi profumanti e balsamici naturali possono essere diffusi anche attraverso appositi fornelletti (qualche goccia di essenza e una candela che brucia sotto) incensieri e vaporizzatori, scegliendo secondo i gusti: mandarino e lavanda sono calmanti, il sandalo è rilassante, il limone e il pino sono rinfrescanti, il gelsomino favorisce la concentrazione, geranio, citronella e ancora limone sono sgraditi alle zanzare.

Qualcosa di ancora più semplice e fai da te per profumare la casa? Posizionate qua e là mazzi di fiori e vasi di erbe coltivate (messi sui davanzali alcune terranno lontane anche le zanzare) e di tanto in tanto fate bollire acqua a fuoco lento con l’aggiunta di alcuni chiodi di garofano e cannella.

Non dimenticate poi altri possibili usi di odori e profumi naturali: una scatola aperta di bicarbonato di sodio o un bicchiere di aceto nel frigorifero assorbono gli odori; con qualche goccia di olio essenziale nella vaschetta del risciacquo si può profumare il bucato; con mazzetti di lavanda avvolti in fazzoletti si profumano cassetti e armadi e con miscele naturali si possono sostituire tarmicidi chimici nocivi e di odore sgradevole come la naftalina.

Una buona preparazione profumata naturale fai da te efficace contro tarme e tarli si prepara facendo macerare a lungo un pezzo di propoli in alcol e aggiungendo essenze di lavanda e timo. Passata con un pennello nei cassetti e sulle ante interne del guardaroba e della dispensa, questa soluzione tiene lontane le tarme della lana e della farina e combatte i tarli.

Ti potrebbe interessare anche

Aromi naturali: cosa sono

Pubblicato da Michele Ciceri il 16 agosto 2013