Maschere viso fai da te

Maschere viso fai da te

Maschere viso fai da te, in tessuto, anche, perché risultino ancora più efficaci. L’idea arriva come spesso accade in campo beauty & wellness, dall’Oriente. Ci sono numerosi vantaggi nell’optare per una maschere viso fai da te in tessuto, a partire da quelli economici, ma esse risultano anche più pratiche e green. Si evitano molti sprechi e inutili scarti.



Maschere viso fai da te: a cosa servono

Le maschere viso fai da te in tessuto sono una soluzione per chi vuole un trattamento del viso rapido, pratico ed efficace, ma che porti dei risultati evidenti e consistenti. Non sottovalutiamo anche il relax che si prova quando si prepara con le proprie mani una di queste maschere. E’ l’occasione per prendere del tempo per sé, creare qualcosa che ci fa bene e poi applicarlo apprezzandone i risultati quasi subito.

Maschere bellezza fai da te in tessuto

Per creare maschere viso fai da te in tessuto se ne deve utilizzare uno preformato, con i buchi per occhi e labbra. Va imbevuto di principi attivi da scegliere anche in base alle esigenze specifiche che ogni tipologia di pelle può avere. Le maschere viso in tessuto servono soprattutto quando fa freddo, perché proteggono e idratano la pelle nutrendola, anche se è già brillante e liscia, aiutandola a non rovinarsi per le basse temperature.

Maschere viso fai da te: come si usano

Se con quelle classiche, è necessario prevedere il tempo (e la voglia) per effettuare il risciacquo, per le maschere in tessuto non è così. Se siamo pigre e ne acquistiamo confezioni già pronte, monodose, ci troviamo in mano un foglio di tessuto sagomato che ricopre tutto il volto lasciando scoperti occhi e bocca. Non ci resta che applicarlo e aspettare il tempo di posa indicato per poi rimuovere il tutto. Di solito non si va oltre i 20 minuti. Sia per quelle fai da te, sia per quelle in commercio, si può scegliere maschere specifiche con formule riequilibranti, idratanti o anti-aging.

Maschere viso fai da te

Maschere viso fai da te: come realizzarle

Non sempre le maschere in commercio sono a base di ingredienti green, ecco perché vale la pena imparare a realizzarle con le nostre mani. Le ricette sono molto semplici e numerose, possiamo così ogni volta decidere di adattarle alle nostre esigenze del momento.

Iniziamo a procurarci un vecchio scampolo di tessuto, ritagliando un cerchio grande come il viso da un lenzuolo bianco, 100% cotone. Dividiamolo in 4 parti uguali, due per le guance, 1 per la fronte e l’altra, da ritagliare ancora in 2 parti, per il naso e il mento. Poi prepariamo la miscela con gli ingredienti decisi, sempre stando attenti che resti liquida. Un esempio di maschera viso fai da te per pelli sensibili è quello a base di camomilla, con proprietà lenitive, decongestionanti, addolcenti e calmanti, con un cucchiaio di olio di argan che ha anche un effetto antietà.

Una volta pronta la miscela per la maschera, immergiamoci il tessuto, strizziamo e poi applichiamo sul viso per circa 15 minuti. Prima di togliere il panno dal viso massaggiamolo e non buttiamolo perché può essere utilizzato più volte, se lavato adeguatamente.

Per le maschere viso fai da te a base di argilla vi rimandiamo all’articolo dedicato: maschere all’argilla.

Maschere viso fai da te

Maschere viso fai da te consigli

Prima di mettersi a preparare in casa una maschera viso fai da te in tessuto, per capire se fa per noi possiamo provarne una delle migliori in commercio, idratante, anche per pelli grasse.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+, Instagram

Articoli correlati che possono interessarvi:

Pubblicato da Marta Abbà il 2 marzo 2017