Marmellata di ciliegie, la ricetta

marmellata di ciliegieMarmellata di ciliegie: ingredienti, benefici, versione classica e confettura di ciliegie senza zucchero. Consigli per conservare a lungo le ciliegie con la ricetta della marmellata o delle ciliegie sciroppate.


Ciliegie, benefici

Che la frutta faccia bene alla salute è risaputo ma forse pochi sanno che nelle ciliegie si nascondono tantissime proprietà nutritive importanti per il nostro organismo.

Le ciliegie sono famose per svolgere una funzione disintossicante e depurativa all’interno del nostro organismo. Annoverano proprietà diuretiche e blandamente lassative. Tra gli altri benefici, sono ottime per combattere gonfiori addominali dovuti a stitichezza o all’eccessivo accumulo di gas intestinali.

Il frutto del sole si presta a svariate preparazioni in cucina: nella classica marmellata di ciliegie ma anche in tante altre preparazioni autoprodotte come per esempio le ciliegie sciroppate e il succo di ciliegia.

La ricetta che oggi vogliamo proporvi è quella della marmellata di ciliegie sia in versione classica sia al naturale, cioè della marmellata di ciliegie senza zucchero.

Il metodo più classico da impiegare per la conservazione delle ciliegie consiste nelle confetture. Chi lo preferisce, però, può adoperarsi nella conservazione delle ciliegie in forma sciroppata. Per la ricetta vi rimandiamo alla pagina: ciliegie sciroppate.

Marmellata di ciliegie, ingredienti

  • 1 chilogrammo di ciliegie biologiche
  • 300 grammi di zucchero di canna
  • 1 limone non trattato
  • Vasetti sterilizzati

Indicazioni utili: quando acquistate le ciliegie, controllate che abbiano una consistenza soda e siano prive di ammaccature. E’ importante che abbiano ancora il peduncolo (o picciolo) e che questo abbia una colore verde vivo, sintomo di freschezza.

Come fare la marmellata di ciliegie

Ecco il procedimento per ottenere un’ottima confettura di ciliegie.

  1. Lavate per bene le ciliegie, adagiatele su un panno asciutto poi privatele del nocciolo all’interno
  2. Fatto ciò, riponetele in un contenitore e versatevi il succo di limone poi conservate in frigo per tutta la notte
  3. Il giorno dopo versate le ciliegie in una pentola e fate cuocere per 10 minuti poi aggiungete lo zucchero o un dolcificante scelto al posto dello zucchero: la marmellata di ciliegie cuoce molto più lentamente rispetto ad altre, poiché contiene molta acqua, pertanto ci vorranno circa due ore per una cottura completa.
  4. Quando le ciliegie si saranno quasi completamente disfatte, potrete scegliere se lasciarvi i pezzi oppure frullare il tutto
  5. Prendete i vasetti che avete precedentemente sterilizzato, riempiteli di marmellata bollente lasciando un paio di cm dal bordo
  6. Tappate i vasetti e rovesciateli a testa in giù fino a completo raffreddamento per assicurarsi il sottovuoto

Ecco pronta la vostra marmellata di ciliegie da consumare dopo un mese dalla preparazione.

Etichettate sempre con la data di preparazione: la marmellata si conserva fino a 12 mesi.

Marmellata di ciliegie senza zucchero

Per la ricetta della confettura di ciliegie al naturale, cioè senza zucchero, avrete bisogno solo di un chilogrammo di ciliegie e succo di limone.

  • 1 kg di ciliegie
  • succo e scorza di un limone

Marmellata di ciliegie fatta in casa in versione light

Per ridurre le calorie della marmellata di ciliegie, la versione senza zucchero è sicuramente l’ideale. Ecco come procedere!

marmellata di ciliegie senza zucchero

Lavate le ciliegie e privatele del nocciolo. Ponetele in una pentola antiaderente e fate cuocere a fuoco basso. Aggiungente la scorza di limone e il succo.

Fate bollire la confettura di ciliegie. Mescolate, di tanto in tanto, con un cucchiaio di legno e cercate di tenere sotto controllo la schiuma che potrebbe crearsi. Dopo circa un’ora di cottura, la marmellata di ciliegie senza zucchero è pronta.

Per controllare la cottura, fate la prova del piattino: ponete un cucchiaino di marmellata su un piatto, inclinatelo e… se la marmellata cola necessita ancora di cottura.

Una volta cotta, invasate la marmellata in barattoli sterilizzati. La marmellata di ciliegia senza zucchero andrebbe consumata più velocemente. Per precauzione, dovreste sterilizzare i vasetti già riempiti così come descritto nell’ultimo paragrafo di questa pagina.

Marmellata di ciliegie e miele

Anche in questo caso vi proponiamo una ricetta senza zucchero. In questo caso, le proprietà nutrizionali della ciliegia si addizionano ai benefici del miele, dolcificante naturale.

Gli ingredienti:

  • 1 kg di ciliegie
  • 500 grammi di miele
  • un limone non trattato

La procedura è pressoché identica a quanto visto nella prima ricetta solo che, in questo caso, invece di aggiungere lo zucchero, andrete a mettere un dolcificante naturale.

Come sterilizzare i vasetti di marmellata

Se non sapete come sterilizzare i vasetti, potete seguire la guida “Come sterilizzare vasetti di vetro nel microonde. Se in casa non avete il microonde potete seguire questo metodo alternativo, un po’ più lungo ma ugualmente efficace:

Dopo aver riempito i vasetti con la marmellata di ciliegie ancora calda, trasferite i vasetti in una pentola contenente acqua. Fate bollire e procedere con l’ebollizione per 10 minuti.

Per evitare che i vasetti di marmellata possano rompersi, avvolgeteli, singolarmente, in canovacci da cucina così, durante l’ebollizione, la stoffa attutirà i colpi con la parete della pentola o l’attrito tra i vari barattoli posti in acqua.

Come snocciolare le ciliegie velocemente

Per snocciolare le ciliegie velocemente, avrete bisogno di uno snocciolatore simile a quello impiegato per snocciolare le olive. Potete comprare uno snocciolatore di ciliegie su Amazon o nei negozi specializzati in utensileria da cucina.

Per completezza vi segnaliamo uno snocciolatore da Amazon:  snocciolatore di ciliegie, prezzo 11.90 con spese di spedizione gratuita. Ne esistono anche di più completi e veloci ma il costo d’acquisto aumenta, è il caso dello snocciolatore meccanico Wesmark che si compra al prezzo di 27,18 euro ed è mostrato nella foto in alto.

Cosa fare con i noccioli delle ciliegie? Potete essiccarli e conservarli per l’inverno… si possono ardere in alcune stufe a pellet o biocamini (controllate sempre il libretto del produttore). In alternativa, potete preparare un delizioso liquore.

 

Pubblicato da Anna De Simone