Mallo di noce per capelli

Mallo di noce

Mallo di noce, per i capelli, molto utile, anche se spesso non se ne conoscono le proprietà e la provenienza. Eppure sono note da tempo, da quando il mallo di noce nelle pratiche di medicina popolare veniva apprezzato al pari delle foglie della pianta. In Cina era alla base di trattamenti per disturbi come asma, costipazione, lombalgia e impotenza.



Ma che cosa è il mallo di noce?

E’ la parte carnosa del frutto stesso, viene prodotto dalla pianta e non lo troviamo attaccato alle noci che compriamo al supermercato, per questo fatichiamo a capire subito come è fatto. Tra i banconi c’è il seme, avvolto nel guscio, ma a sua volta il guscio in natura, non nel supermercato, è protetto da uno strato polposo non commestibile che è proprio il mallo. All’esterno troviamo un ulteriore strato, una buccia detta esocarpo.

Mallo di noce per capelli

Già i persiani usavano dei mix a base di mallo per tingere. Nel loro caso a prendere colore erano tessuti e tappeti ma con il tempo abbiamo iniziato ad applicare questo metodo di colorazione anche in ambito alimentare dove funziona anche come aromatizzante, ad esempio nel caso del nocino.

E poi è stata la volta dei capelli: il mallo dona ai capelli riflessi rosso-bruni. Più che colorarli di suo, da loro dei riflessi. Non possiamo parlare di tinta per capelli, non sarebbe corretto, anche se quando usiamo alla lunga il mallo di noce i capelli scuriscono quasi in modo permanente.

Sempre sui capelli, a volte il mallo di noce, essiccato e polverizzato, viene applicato dopo essere stato mescolato con diversi tipi di henné in modo da poter ottenere gradi di rosso più o meno intensi e coprire i capelli bianchi.

Mallo di noce: olio

Dal mallo si ottiene l’olio che viene sempre impiegato in ambito estetico e cosmetico, stavolta come abbronzate per la pelle, oltre che come riflessante per i capelli. Non è una vera abbronzatura, quella che l’olio di mallo di noce conferisce alla nostra cute, ma questa sostanza viene lo stesso usata in prodotti solari.

Ha una certa azione protettiva e parzialmente schermante, ma non svolge il compito di altri filtri solari adeguati, mai da trascurare. Tra gli utenti di olio di mallo di noce ci sono numerosi bodybuilders che se lo spalmano per prepararsi alle competizioni mettendo in mostra quanto sono scolpiti i loro muscoli.

Mallo di noce: proprietà

Riflessante per i capelli, abbronzante per la pelle, il mallo di noce contiene diversi principi attivi, i principali e più importanti per noi sono i tannini, i flavonoidi e i naftochinoni come lo juglone.

Lo juglone, forse meno noto rispetto agli altri, ha proprietà allelopatiche, condiziona la crescita e lo sviluppo di altri esseri viventi. Il mallo nella sua interezza vanta anche proprietà antibatteriche e astringenti, vermifughe e cheratinizzanti.

Mallo di noce nera

Se la noce è matura, il mallo è verde ma con il passare dei giorni diventa più scuro a causa dei tannini, fino a mostrarsi marrone scuro.

Mallo di noce: dove si compra

I prodotti a base di mallo sono semplici da trovare in negozi di prodotti di bellezza o in erboristeria ma sono ancora più facili da reperire on line. Su Amazon ad esempio si può acquistare una confezione da 100 ml di olio abbronzante a meno di 10 euro per provare l’effetto sulla pelle.

Mallo di noce: effetti collaterali

Quando utilizziamo prodotti a base di mallo di noce è meglio che guardiamo la data di scadenza perché sono facilmente reperibili.

Per alcuni animali questa sostanza è addirittura tossica: i cani e i cavalli ne possono restare intossicati per cui se abbiamo in casa uno di questi animali meglio conservare il mallo di noce con attenzione. Anche chi è allergico alla frutta secca può risultare intollerante al mallo, meglio controllare prima di usarlo.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Ti potrebbe interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 25 agosto 2017