Lubrificanti per bicicletta

lubrificanti bici

Lubrificanti per bicicletta: grasso e olio per lubrificare la catena e le altre componenti a rischio della bici. Quale lubrificante usare? Benzina, grasso, petrolio, olio… Ecco tutte le informazioni utili per eseguire la corretta manutenzione della bicicletta.

Lubrificare bici, da corsa, city bike o mtb

Le componenti da lubrificare in una bicicletta, sia questa da corsa, sia un’ibrida, una city bike pura o una mtb, sono sempre le stesse. A fare la differenza è il tipo di lubrificante da usare e questo lo vedremo in seguito. Nel presente paragrafo vi segnaliamo quali sono le componenti della bici che vanno lubrificate:

  • catena
  • componenti che presentano cuscinetti come
    – mozzi di ruote
    – serie sterzo
    – movimenti centrali…

Lubrificanti per bicicletta: grasso

Il grasso non è un buon lubrificante per bici, soprattutto se intendete lubrificare una mountain bike. Il grasso ha un’ottima resa, riesce a proteggere le componenti ma ha un difetto, trattiene lo sporco. Se percorrete strade polverose, in città o peggio, in campagna, dovreste evitare il grasso perché le piccole particelle di sporco che trattiene finiscono per esercitare un’azione abrasiva sulle componenti che state cercando di salvaguardare.

Per lubrificare la catena e altre componenti della bici con il grasso, fate le vostre valutazioni: prima di usare il grasso pensate a dove andrete con la vostra bici. Per le bici da corsa che si muovono prettamente su asfalti pulite, il grasso è ideale perché ha un’ottima resa.

Il grasso è ideale anche se intendete uscire in bicicletta in giornate molto umide o piovose: è perfettamente resistente all’acqua.

Il grasso vi può aiutare a proteggere le filettature della bici per evitare grippaggini.

In commercio esistono diversi grassi per bici, dal grasso generico al più moderno grasso al teflon, grasso al litio e grasso al rame. Tra le varie tecnologie, consigliamo il grasso al litio (anche noto come grasso bianco) perché risolve almeno in parte il problema della trattenuta della polvere: va a creare uno strato antigrippaggio molto sottile ma estremamente resistente alle intemperie. In più il grasso al litio svolge un’azione protettiva oltre che lubrificante: per la sua “delicatezza” (non è aggressivo) è usato anche sulle apparecchiature fotografiche mentre è stato scelto dall’industria nautica per la sua resistenza all’acqua. In genere questo grasso è venduto in tubetto, ne è un esempio il prodotto XP Line Grasso al Litio proposto su Amazon al prezzo di 10,12 €. Tuttavia se in casa avete già grasso al teflon non esitate a usare quello perché si tratta di un prodotto altrettanto valido.

Usate il grasso per lubrificare componenti più riparate quali cuscinetti delle serie sterzo, dei movimenti centrali e dei mozzi. Per lubrificare la catena della bici evitate il grasso, anche se di ultima generazione come grasso bianco, al teflon o rame.

Lubrificanti per bicicletta: svitol o WD-40

Dovreste evitare prodotti tipo svitol o WD40 perché tendono a svanire rapidamente e la catena finirà, nel giro di poche pedalate, a lavorare a secco. Prodotti tipo Svitol o WD40, hanno un elevato potere pulente, quindi possono tornare utile in caso di pulizia della bici ma inefficaci in caso di lubrificazione.

Lubrificante per bicicletta: a secco o umido

Il lubrificante secco è un additivo al teflon che non fa attaccare la polvere ed è indicato per lubrificare la catena della bici. Di contro ha che non resiste bene all’acqua e va applicato spesso perché tende a disperdersi (va applicato più volte in caso di lunghe percorrente). Il lubrificante “umido” può attirare la polvere e la sporcizia ma ha il vantaggio di presentare un’ottima resa quindi è perfetto per chi usa bici da corsa per lunghe percorrenze.

Il lubrificante umido può essere a base di silicone o ceramica, tra i due vi consigliamo quelli a base di ceramica perché offrono un elevato potere adesivo e un’ottima durabilità (resistono all’umidità, all’evaporazione, alla pioggia…). L’olio lubrificante alla ceramica non presenta il problema della polvere soprattutto se usati in ambienti umidi o su fondi bagnati. Tra i lubrificanti dal migliora rapporto qualità/prezzo vi consigliamo il Lubrificante catena bici C3 Dry Lube proposto su Amazon al prezzo di 10,80 euro. E’ venduto con un apposito beccuccio / applicatore che consente di raggiungere anche la parte interna delle maglie della catena.

Prima di ogni applicazione dei lubrificanti per bici, e anche dopo un intenso utilizzo, è consigliato pulire e sgrassare per bene la catena, eliminando ogni residuo di sporco.

Per tutte le informazioni su come lubrificare la catena della bici vi rimandiamo alla pagina dedicata Lubrificare catena bici.

Lubrificanti per bici, da evitare

Da evitare, assolutamente, il grasso per auto, benzina, petrolio o altri carburanti. Il petrolio bianco può essere utile nella manutenzione della bicicletta ma solo per eliminare eventuali tracce di ruggine o ripristinare una vecchia catena bici arrugginita.

Un altro nostro articolo che potrebbe interessarti è Come pulire e lubrificare bici da corsa e catena

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra le cerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Pubblicato da Anna De Simone il 9 giugno 2016