Fiat 500 elettrica al salone di Los Angeles

La 500 elettrica della Fiat si avvicina al debutto ufficiale, gli sforzo ecologichi della Fiat fin ora non andavo oltre le auto a metano, le cose stanno per cambiare, la Fiat mostrerà il suo lato elettrico ma lo farà solo nel Nuovo Continente. La Fiat presenterà la nuova 500 EV al Salone di Los Angeles in programma a partire dal 30 Novembre.



Il debutto della piccola elettrica italiana è stato confermato dagli organizzatori dell’evento, i quali tuttavia non sono stati in grado di anticipare molti dettagli a causa del riserbo mantenuto dalla casa costruttrice torinese. L’unica cosa certa è che il motore della Fiat 500 a zero emissioni sarà elettrico da 100 cavalli (74 kW) di potenza per conformarsi alle regole dello stato della California in merito alle emissioni; adeguamento necessario, dato che la vendita sarà limitata al mercato americano.

L’autonomia dovrebbe variare tra i 120 e 160 chilometri. Le batterie, agli ioni di litio, saranno fornite dalla Bosch, ma non si conoscono ancora le caratteristiche. quanto influirà l’aumento del peso dovuto all’installazione del pacco batterie sulla maneggevolezza della compatta utilitaria italiana? Non si sa, anche perché Fiat non ha la minima intenzione di pubblicizzarla. Per avere le risposte sui dettagli tecnici, sulle prestazioni, sul prezzo e  sulla tempistica del debutto sul mercato, che dovrebbe avvenire comunque entro il prossimo anno, bisognerà attendere  fino alla presentazione al Salone di Los Angeles.

Insieme alla 500e, il Salone di Los Angeles vedrà il debutto della Abarth 500 Cabrio e di una versione speciale della Dodge Dart denonimata Aero.

Il debutto della 500 elettrica tuttavia sembra avere del paradossale in quanto potrebbe procurare più problemi che soddisfazioni: c’è una reale ipotesi che l’azienda possa perdere quasi 15.000 euro per ogni esemplare venduto. Proprio per questo ne saranno prodotte solo poche e a un prezzo che dovrebbe aggirarsi sui 36 mila dollari.

Perché la Fiat ha prodotto un auto elettrica e soprattutto perché non è destinata al mercato italiano?
Negli USA, lo stato della California impone a costruttori di automobili di riservare una porzione della loro gamma a veicoli elettrici. Se la Fiat non producesse una vettura elettrica si perderebbe il ricco mercato californiano.

Pubblicato da Anna De Simone il 27 ottobre 2012