Lakeland Terrier: carattere e prezzo

lakeland terrier

Lakeland Terrier, uno dei tanti terrier che la Gran Bretagna ci regala: è un cane muscoloso e intelligente, ottimo cacciatore ma anche educato compagno di appartamento. Ha un pelo da tenere curato ma di cui possiamo scegliere il colore con libertà un muso sveglio e tanto coraggio in petto.



Lakeland Terrier: origini

Nata molti anni fa come quasi tutti i terrier, questa razza ha ricevuto il riconoscimento ufficiale dal Kennel Club nel 1928, il primo Club dedicato era stato fondato qualche anno prima, sempre in Inghilterra, nel 1921. La regione di origine del nostro Lakeland Terrier è quella che si distende nell’isola britannica tra le regioni dello Yorkshire, del Westmoreland e del Cumberland.

E’ intuibile dal nome del cane, che si tratta di una ragione ricca di laghi, anche se a guardar meglio, inizialmente invece che Lakeland Terrier si usava la dicitura di Fell Terrier, che significava “terrier delle colline”. Poi, dalle colline, sono scesi al lago: chissà…

Secondo la teoria più accreditata sull’origine di questa razza, essa si sarebbe formata dall’incrocio del Bedlington terrier con alcuni terrier neri-focati, di questi ultimi se ne notano le caratteristiche di volta in volta differenti e non sempre evidenti. Invece la presenza del sangue del Bedglinton si tocca con mano: è il pelo che in alcuni esemplari di Lakeland Terrier appare morbido e lanoso.

Oggi questo cane è piuttosto noto, anche grazie ad alcuni personaggi famosi che se ne sono innamorati regalandogli fama. Anche in Italia non è raro vederlo in giro, forse non è semplice ad occhio nudo da semi esperti, riconoscerlo da altri terrier simili.

Lakeland Terrier origini

Lakeland Terrier: cuccioli

I cuccioli di Lakeland Terrier sono piuttosto piccoli dato che siamo in presenza di un cane di razza media. Da adulto non supera i 37 cm di altezza, i maschi possono pesare fino ai 7,7 Kg,le femmine si fermano a 6,5 se le teniamo in forma evitando di appesantirle con tutti i danni alla salute che ne conseguono.

Il fisico del Lakeland Terrier è compatto e muscoloso, bilanciato sia come dimensioni sia come armonia generale. Funzionale e bello, è adatto al lavoro e si fa distinguere dagli altri terrier solitamente per la conformazione della sua testa e il suo particolare tipo di pelo.

Lakeland Terrier cucciolo

Il muso è infatti piuttosto largo e non troppo allungato, il cranio è visibilmente piatto e le mascelle potenti, nascendo come cacciatore e continuando ad essere un ottimo cacciatore. Non si tratta di “mascellone”: resta una testa equilibrata anche con il resto del corpo. Il torace tende ad essere ragionevolmente stretto, il collo non ha traccia di giogaia.

Per tutti gli esemplari di Lakeland Terrier il tartufo deve essere nero, tranne che per quelli con il mantello color fegato che lo possono avere anche in tinta con il pelo. Le orecchie hanno una attaccatura né troppo bassa né troppo alta, sono piuttosto piccole e a forma di “v”e portate vivacemente.

Questa razza non prevede assolutamente occhi a mandorla, sono invece piccoli e non infossati, scuri o sule tonalità del nocciola. Per quanto riguarda la coda, in alcuni Paesi viene amputata, fortunatamente non in Italia dove il Lakeland Terrier può tenerla ad ondeggiare allegramente, non la vedremo mai, però  posizionata sopra il dorso oppure attorcigliata.

Lakeland Terrier: mantello

Il mantello dei cani di questa razza è molto caratteristico e apprezzato sia dagli appassionati sia da chi incrocia questo cane per strada. Il pelo si mostra infatti molto denso e duro. Sembra fatto apposta per fare quasi da “cappotto” e resistere alle intemperie. C’è allo stesso scopo anche un buon sottopelo.

I colori ammessi per il Lakeland Terrier sono numerosi: nero e tan, blu e tan, rosso, grano, rosso brizzolato, fegato, blu o nero. Altre tinte come il color mogano ed il tan intenso sono considerate non tipiche, un altro aspetto poco gradito del pelo è la presenza di piccole macchie bianche sui piedi e sul torace. Sono permesse ma non desiderate.

lakeland terrier mantello

Lakeland Terrier: carattere

Molto coraggioso e tenace, questo cane è uno dei più eccellenti cacciatori di origine inglese. E’ inoltre intrepido e instancabile, altre due caratteristiche che sono richieste e gradite quando si va a caccia. Anche il morso forte e tenace, è un vanto per Lakeland Terrier che è anche molto bravo a segnalare la presenza di persone estranee. In famiglia quindi, può avere la doppia funzione di cane da compagnia intelligente e di cane da guardia abile ed equilibrato.

Oltretutto in casa si mostra educato e pulito: è un cane serio e non fa pasticci e piccole vendette, rispetto al Fox Terrier è molto più tranquillo da tenere in appartamento. Il Lakeland Terrier si affeziona molto al padrone che resta il suo punto di rifornimento, è un cane ubbidiente e che ama vivere a contatto diretto con persone molto attive, adora fare lunghe passeggiate e se non gliele concediamo potrebbe soffrire molto.

A testa alta, per carattere, ma l’aria aperta è necessaria per un cane così. Sarebbe un peccato far intristire un  che di solito ha un comportamento allegro, ci guarda con una espressione intensa e irresistibile.

Lakeland Terrier: allevamento

In Italia sul sito Enci possiamo trovare i riferimenti di 4 allevamenti di Lakeland Terrier riconosciuti ufficialmente, tre in Lombardia e uno in Toscana. Quest’ultimo è in provincia di Grosseto, gli altri tre un po’ più a nord sono nelle province di Varese, Cremona e Brescia.

Come presenza di esemplari, sul territorio italiano, non possiamo lamentarci. Soprattutto nell’ultimo periodo in cui la razza ha registrato una diffusione crescente e nel 2015 è arrivata a 100 esemplari registrati ad Enci.

Lakeland: foto

Per provare a prendere famigliarità con questa razza, se già non la conoscevamo, e tentare la sfida di riconoscerla da altri simili Terrier, come ad esempio il Bedglinton Terrier da cui deriva, ecco qualche foto.

lakeland terrier foto

lakeland terrier foto

lakeland terrier foto

Lakeland: prezzo

Il prezzo di un cucciolo di Lakeland Terrier può costare anche mille euro. Non è affatto un prezzo modesto, anzi. Certo si pagano le sue caratteristiche di ottimo cacciatore e di equilibrio psicologico. Chi ne desidera uno deve tener conto anche del fatto che come razza esige numerose toelettature e pratiche di cura del mantello. Anch’esse a volte dispendiose.

Se vi è piaciuto questo articolo animalesco continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi!

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Pubblicato da Marta Abbà il 6 maggio 2016