Yorkshire Terrier: carattere, prezzo e origini

yorkshire terrier

Yorkshire Terrier, cane di piccola taglia, da borsetta, ma che fa una grande compagnia. E’ tra i preferiti dagli over 65 e prende il nome dall’omonima contea inglese dove hanno iniziato a nascere i primi esemplari e i primi allevamenti.



Yorkshire Terrier: origine

Si mormora che uno dei principali antenati dello Yorkshire Terrier sia l’Huddersfield Ben, cane risalente al 1865, ma la razza è poi frutto di una serie di incroci successivi. Incroci che potrebbero vedere coinvolti ad esempio il “Clydesdale”, razza ormai estinta simile allo “Skye terrier”, oppure il “Maltese.

Oggi lo Yorkshire Terrier è popolare in tutta Europa ed anche negli U.S.A ma nella seconda metà dell’800 lo troviamo nella contea inglese dello Yorkshire, in piena fioritura dell’industria tessile. Questo cane era l’animale da compagnia e anti – roditori degli operai. Sia degli operai delle fabbriche di cotone e di lana, in cui faceva scappare i topi che minacciavano le balle di lana, sia dei minatori delle miniere di carbone.

Le piccole dimensioni dello Yorkshire Terrier erano perfette perché si potesse infilare senza difficoltà nelle gallerie più strette alla ricerca, a caccia, dei roditori fetenti che mettevano in difficoltà i poveri operai già sfiancati dalle dure condizioni di lavoro.

yorkshire terrier origini

Yorkshire Terrier: aspetto

Il pelo lungo, che ricade diritto e simmetrico lungo il corpo è una delle principali caratteristiche dello Yorkshire Terrier “diviso” da una scriminatura che va dal tartufo alla punta della coda. Il fisico di questo cagnetto di piccole dimensioni, massimo 3 Kg, è compatto e proporzionato.

Ha una andatura eretta, movenze rapide ma dignitose ed eleganti, occhio vispo in una testolina compatta con un tartufo nero in punta. Gli occhi spuntano molto luminosi, scuri: esprimono nello Yorkshire Terrier tutta la sua viva intelligenza. Le orecchie spuntano dal pelo, a forma di V, dritte dritte, con poco pelo, mentre sulla coda il pelo è abbondante, di un blu più scuro che sul resto del corpo, soprattutto sulla punta.

Il mantello dello Yorkshire Terrier è piuttosto lungo su tutto il corpo o quasi e mai ondulato o lanoso, piuttosto, è setoso. Sulla testa il pelo è lungo, rossiccio dorato intenso che però non arriva fino al collo dove la tinta è più scura. Non ha sottopelo questa razza, questo comporta il fatto che gli allergeni del cane siano fortemente ridotti rendendo lo Yorkshire Terrier un perfetto cane per allergici. Il colore blu acciaio di questa razza è di superficie, sotto, su pancia e zampe, spunta il rossiccio, ma non si mescolano, ogni pelo ha il suo colore.

yorkshire terrier aspetto

Yorkshire Terrier: carattere

Attivo e intelligente come tanti Terrier, lo Yorkshire Terrier è un cane ottimo da compagnia e da appartamento, per i pensionati ma anche per le famiglie. Ama la compagnia, le coccole, i divani sui cui stare accanto al proprio amato padrone. Non è un cane da lunghe passeggiate, lo Yorkshire Terrier, anche se è attivo, fa le sue corsette in casa, gioca, salta, partecipa come pochi altri cani alla vita in famiglia.

Come educazione, lo Yorkshire Terrier è un cane facile da addestrare, non testardo, a volte può mostrarsi aggressivo con chi non conosce, mai con la propria famiglia. E’ da interpretare più come segno di paura, si mette in difensiva, che come volontà di aggredire o litigare. Data anche la sua taglia. Anzi, vad’accordo anche con altre specie domestiche, gatti compresi.

yorkshire terrier carattere

Yorkshire Terrier: cuccioli

La vita media di uno Yorkshire Terrier è di circa 12 – 15 anni: chi prende un cucciolo deve pensare di poterlo amare per così tanto tempo e senza limiti. Sì, perché è un cane che vuole tante cure, tanta attenzione, molte coccole e contatto continuo. Se non le riceve sufficienti, può sviluppare problemi comportamentali: abbaiare eccessivamente, masticare e scavare nella terra.

Meglio fin da cucciolo stabilire una sintonia, una armoniosa convivenza che duri il più a lungo possibile e il meno rumorosamente possibile. Anche a cucciolo, lo Yorkshire Terrier non ha l’esigenza di fare molta attività fisica: qualche passeggiata e poi si diverte e gioca anche in casa.

Yorkshire Terrier Toy

Già pesa circa 3 Kg, ma ci sono anche gli Yorkshire Terrier “tascabili” (chiamati in inglese “teacup”, ovvero “tazza da tè”). Nonè una razza ufficiale ma sono esemplari ultra selezionati per essere… toy. Arrivano a pesare da 450 g a 1,5 kg da adulti, sono proprio micro, cani piccolissimi , una volta cresciuti.

La taglia del cane adulto può essere valutata solo al momento della nascita. E’ una pratica discutibile, questa della selezione di Yorkshire Terrier Toy in una razza che ha già dimensioni minime, perché va a scapito della sua salute e potrebbe comportare spese mediche più salate, oltre che una diminuzione significativa dell’aspettativa di vita media.

yorkshire terrier toy

Yorkshire Terrier: prezzo

Un cucciolo di Yorkshire Terrier, tornando alle sue normali dimensioni, ha un prezzo che varia in media dalle 600 alle 900 euro. On line si trovano offerte anche a 300, da valutare con molta cura. Certo è un cane molto diffuso e la concorrenza è alta, senza contare che va a ruba tra i pensionati, non nel vero senso della parola, ovviamente.

Come genere di cane, lo Yorkshire Terrier, una volta preso, non è proprio a spese zero: esige cure e attenzione, per il pelo e per la salute, per l’alimentazione e, il signorino, spesso viziato dai padroni anche in giocattoli. Nella stagione invernale spesso fa intendere di volere un cappottino e un impermeabile.

Come poi negargli un trasportino per le trasferte più lunghe e le vacanze in famiglia? Lo Yorkshire Terrier è un compagno fedele e vivace, grande compagnia ma anche grandi spese considerando la stazza.

Articoli correlati che potrebbero interessarti:

Pubblicato da Marta Abbà il 12 agosto 2018