Inaugurato nuovo Hotel a New York City

C’è chi ha messo in piedi un vero e proprio business sfruttando il riciclaggio. Basta avere una mente creativa per salvaguardare l’ambiente e guadagnare in stile e in denaro. E’ il caso delle insegne per Hotel fatte con segnali stradali riciclati: l’Hotel sarà inaugurato il 1° maggio a Williamsburg, Brooklyn in New York City. Si tratta dell’Hotel Wythe e sfrutta varie strategie di recupero.

Con Boris Bally abbiamo già visto come il riciclaggio di segnali stradali può diventare un’opera di lusso sotto la forma di arredamento moderno. Ancora una volta le insegne stradali sono protagoniste di opere di riciclaggio ma questa volta il risultato è molto più pratico ed economico. Le insegne dell’Hotel Wythe di New York City sono state interamente realizzate con vecchi segnali stradali recuperati tra i rifiuti della stessa città di New York.

La città di New York sembra avere una marcia in più in termini di riciclaggio, infatti ha già ispirato una stilista che sfruttando gli ombrelli dimenticati dai passanti ha lanciato una linea di abiti di alta moda. Questa è la volta dell’artista newyorkese Tom Fruin che, con logori cartelli stradali un tempo esposti nelle vivaci vie di New York, ha realizzato l’insegna per l’Hotel Wythe.

L’Hotel sorgerà esattamente nello storico edificio industriale che un tempo ospitava la Cooperage Weidmann dal 1901. L’Hotel Wythe sarà aperto al pubblico dal primo maggio 2012 e ha consentito alla città di New York di ristrutturare e conservare un vecchio edificio in mattoni. L’edificio sarà “incorniciato” a un enorme insegna luminosa. L’insegna sarà illuminata da tubi al neon, è un peccato che l’hotel non abbia voluto adoperare sistemi di illuminazione a LED a più alta efficienza energetica.

Photo Credits |Robert Banat

Pubblicato da Anna De Simone il 15 aprile 2012