Google Street scala le vette più alte del Mondo

La maggior parte di noi non scalerà mai il Monte Everest ma grazie a Google tutti possono vivere indirettamente quell’emozione. Google Street View ha raggiunto le vette più alte del mondo e con il suo team è riuscito a raccogliere le classiche panoramiche di “street view” con visuali a 360°.

Google dopo aver ricreato in digitale i sentieri del Gran Canyon e le rotte subacque degli oceani è riuscito a compiere un’altra grossa impresa. Il team di Google Maps è riuscito a terminare l’arduo compito di catalogare ogni centimetro di alcune delle montagne più famose della Terra. Parliamo dell’Everest in Asia, dell’Aconcagua in Sud America, del Monte Elbrus in Europa e Kilimanjaro in Africa.

GUARDA LE FOTO DELLE PANORAMICHE STREET VIEW

Everest o Kilimanjaro. Quale vetta scaliamo oggi?
Bastano pochi clic del mouse per avere una panoramica a 360 gradi del monte Everest. Non solo cime e sentiri, Google ha voluto mostrarci i luoghi di interesse come i “campi alti” che si incontrano lungo il cammino.

Certo, i fotografi professionisti ci offrono libero accesso a splendide gallerie che mostrano scorci dell’Everest o di altre vette incontaminate, ma nessuno prima di Google è riuscito a offrire una panoramica a 360°. Le panoramiche sono davvero mozzafiato. I Googler che hanno scalato le montagne per catturarne le immagini hanno raccontato il backstage accessibile da questo indirizzo.

GUARDA LE FOTO DELLE PANORAMICHE STREET VIEW

Scalare dal vivo una montagna sarebbe fantastico, un’emozione senza paragoni… ma chi vuole evitare il pericolo di frane e valanghe, può sempre affidarsi a Google. Ci vuole una vera vocazione per diventare aplinisti ma grazie a Google per esplorare le vette più alte della Terra ci vuole soltanto una connessione a internet.

Pubblicato da Anna De Simone il 24 marzo 2013