Germogli di soia

germogli di soia come si mangiano

Germogli di soia e germogli di fagiolo mungo. Consigli su ricette e come cucinarli. Proprietà nutrizionali e dove comprarli. Istruzioni su come coltivare germogli di soia in casa.

Non è raro sentir parlare di germogli di soia fatti in casa, infatti, la coltivazione dei germogli a scopo alimentare è semplicissima, non richiede troppo tempo ne’ abilità particolari.

Come coltivare germogli di soia

Coltivare i germogli di soia è semplice. Tutti i germogli da mangiare, generalmente, sono pronti in nel giro di 3-5 giorni. Dal seme dovrà formarsi e svilupparsi solo il cotiledone, la prima “finta foglia” della pianta.

Dove comprare i semi da far germogliare? In caso dei germogli di soia vi possiamo segnalare la classica bustina di semi proposta su Amazon al prezzo di 8,21 euro con spese di spedizione gratuite.

Link utili: semi da far germogliare

La primavera è la stagione ideale per provare coltivare germogli di soia, anche se, in realtà, per la germinazione eseguita in casa, in ambiente protetto, non è necessario rispettare periodi particolari.

Coltivare germogli di soia in casa è un’attività semplicissima. Non vi è un periodo giusto perché in ambiente domestico la temperatura è quasi sempre compatibile con la germinazione dei semi.

Dovete garantire solo il giusto grado di umidità e la giusta quantità di luce per assicurare una germinazione rapida con la formazione di germogli sani e robusti, perfetti da mangiare.

Per far germinare i semi in breve tempo, potete prima inumidirli in un infuso di camomilla appena tiepido, per poi disporli su uno strato di terriccio soffice e ricoprirli.

Germogli di fagiolo mungo

Comunemente, con il termine “germogli di soia” o “germogli di soia verde” si fa riferimento ai germogli di fagioli mungo (vigna radiata). Il nome comune del fagiolo mungo è, appunto, soia verde. I germogli di soia gialla, invece, sono quelli coltivati a partire dai semi delle specie botanica Glycine max, la stessa soia gialla dalla quale si ricava tofu, olio di soia, latte di soia, seitan… I germogli di soia non sono gli unici germogli usati a scopo alimentare, per ulteriori informazioni:  germogli da mangiare.

Germogli di soia, proprietà nutrizionali

Si tratta di legumi dai valori nutrizionali interessanti. 100 grammi di soia verde bollita apportano:

  • Calorie: 105 kcal
  • Carboidrati: 19,15
  • Grassi: 0,38 g
  • Proteine: 7,02 g
  • Calcio: 27 mg
  • Ferro: 1,4 mg
  • Magnesio: 48 mg
  • Manganese: 0,298 mg
  • Fosforo: 99 mg
  • Potassio: 299 mg
  • Zinco: 0,84 mg

Tra gli altri micronutrienti, la soia verde apporta vitamine del gruppo B (B1, B2, B3, B5, B6, B9), vitamina C, vitamine E e vitamina K.

Germogli di soia, dove comprarli

I germogli di soia si comprano comunemente al supermercato, nel reparto dello scatolame, proprio dove trovate il mais o i fagioli in scatola.

Germogli di soia, come cucinarli

I germogli di soia si possono consumare sia sbollentati (quindi, se li comprate in scatola, non dovete fare altro che aggiungerli alla vostra insalata) sia in zuppe.

germogli di soia sono usati in un gran numero di ricette della Corea. Una ricetta tipica coreana prevede la frittura dei germogli di soia in olio di sesamo, si aggiunge poi dell’acqua per prolungarne la cottura, infine i germogli di soia vengono serviti con l’aggiunta di semi di sesamo tostati.

Un piatto noto come Kongnamulguk (gulk = zuppa) consiste in una zuppa con germogli di soia, acciughe, brodo di pesce… il tutto condito con trito di aglio, scalogno e sale.

germogli di soia

I germogli di soia verde, invece, sono addirittura usati per costituire il ripieno dei calamari! Già, in Corea vi è una ricetta tipica “Ojingeo sundae”, letteralmente “calamaro ripieno”, dove il calamaro è imbottito con una farcitura data da trito di peperoncino verde, tofu sbriciolato, germogli di soia verde e… carne macinata.

Da noi in Italia i germogli di soia sono usati soprattutto saltati in padella, come contorno a portate di carne o per arricchire insalate e farcire panini (ottimo il panino con salsiccia, mozzarella e germogli di soia! Ancora meglio quando la salsiccia è arricchita con finocchietto). Nella foto in alto, germogli di soia crudi, nella foto al centro, germogli di soia saltati in padella con un filo di olio evo.

Pubblicato da Anna De Simone il 31 marzo 2017