Gatti in regalo

gatti in regalo

Gatti in regalo: meglio due che uno, perché si tengono compagnia e si fanno coraggio, si educano a vicenda e fanno a gara di virtuosità. Ma per non spaventare chi timidamente si affaccia alla prima esperienza con un gatto, va ovviamente bene iniziare con uno. E’ bello prenderlo in un gattile e regalare un pensiero generoso, soffice e tenero a chi amiamo.



E’ essenziale prima di fare la prima mossa, capire se la persona che stiamo pensando di far diventare una futura gattara, o quasi, sia veramente disposta. Disposta, e predisposta, che sono due cose diverse, molto diverse. Se per essere disposta, basta una volontà d’animo, una intenzione, una apertura all’idea di gatti in regalo. Basta dire: “perché no, dei gatti in regalo?”, per essere predisposta, ci vuole ben altro.

Pazienza, tanta, come con tutti gli animali domestici, però. E poi ci vuole intuito e testardaggine, perché i gatti in regalo non è che sono meno testoni di quelli che paghiamo, anzi, come qualsiasi gatto di razza, si sentiranno in diritto di spadroneggiare se non chiariamo che anche noi, o la persona a cui regaleremo il gatto, siamo testoni quanto lui.

gatti in regalo 2

Ecco qualche domanda che ci si deve porre sulla persona a cui vogliamo presentarci con gatti in regalo. Che sia Natale o altre feste, comandate o no.

La questione lettiera è tra le più importanti perché notoriamente le persone non amano avere a che fare con le feci di un animale, anche se è il nostro animale. Ma il gatto usa la lettiera, e c’è da sperare che la usino in modo ligio, anche. Certo è che un igienista top un po’ schizzinoso non è ottimale per la pulizia della lettiera.

E’ vero che i gatti in regalo si arrangeranno da soli una volta cambiata ogni tanto la sabbietta, ma occorre dare comunque una occhiata e una sistematina ogni tanto. Perché i bisogni siano sempre sotterrati di granuloso, e che il tutto non sia troppo pieno o che il felino non abbia lanciato tutta la sabbia fuori.

Altra questione importante è il sonno. Talvolta gatti non avranno intenzione di dormire perché esattamente come noi possono soffrire di insonnia: quindi è necessario mettere in contro che ci sarà un’anima vagante per la casa. Ma discreta e silenziosa. E poi c’è il cibo da gestire, e qui, i gatti si arrangeranno con l’ottimo cibo in scatola, di cui c’è ampia scelta, ma è comunque un’incombenza a cui una o due volte al giorno bisogna star dietro, sia che il gatto ce lo siamo comprato sia se lo abbiamo ricevuto in regalo.

gatti in regalo 3

Una avvertenza anche per chi è il fornitore di gatti in regalo: non può piazzarli nelle mani del fortunato così senza nulla. E’ bene che accompagni la sua miagolante idea con l’attrezzatura di base. Lettiera e sabbietta, qualche riserva di cibo per cuccioli, una massa di salviette per pulire e vari detersivi.

Qualche giochetto e tanta pazienza. Tutto questo, non è poco, ma ricordiamoci che per rendere felice il vostro gatto dovrete assicurargli tenerezza, coccole e compagnia. Una presenza di cui non sapranno fare più a meno.

Gatti in regalo

Io non ho dubbi: i gatti in regalo potranno rovinare i mobili e miagolare di notte, intestardirsi a non volere porte chiuse per strada e potranno anche distrattamente portarmi in giro le chiavi di casa per gioco o nascondermi un orecchino piumato che credono essere una preda. Ma i gatti  comprati o in regalo sono una benedizione, ma come per ogni benedizione, bisogna essere sicuri che chi li riceverà la pensi così.

gatti in regalo 4

Cani in regalo a Milano

Nella città di Milano per gatti in regalo c’è Parco Rifugio Canile/Gattile del Comune in zona Forlanini. Esiste dal 2008 ed è una struttura ampia, dotata di box confortevoli e ampie aree in cui far correre e divertire i suoi ospiti. La si trova sul sito del Comune. Nel milanese ci sono altre realtà a cui potersi rivolgere per trovare dei gatti in regalo, e i gattili gestiti da associazioni o gattili privati convenzionati.

Sempre in città ci sono ad esempio realtà come Mondogatto, l’Associazione AMICA e la stessa ENPA, opure la celebre ARCA (Associazione Randagi in cirttà e Animali Abbandonati) mentre nell’hinterland a Cusano Milanino c’è Gattolandia, a Garbagnate Amico Animale, a Rho Dimensione Animale e a Vignate Casa Russo.

Gatti in regalo a Roma

Ecco due oasi che nella capitale possono darci l’opportunità di trovare gatti in regalo. L’Oasi Felina Porta Portese di ARCA e l’Oasi felina Villa Flora. Poi c’è il Canile Comunale Muratella, in via della Magliana, 856 oppure il Centro Recupero Fauna Selvatica presso il Bioparco di Roma.

Gatti in regalo a Torino

Il nuovo Canile Rifugio Municipale di Torino lungo la strada Provinciale di Courgnè 139 è il luogo dove recarsi per tornare a casa con dei gatti in regalo da dare a chi sappiamo. In varie stanze ben adibite ci sono mici di ogni colore ed età e dai caratteri più disparati. Ci sono anche cuccioli irrequieti che premono per trovare casa più di tutti gli altri. Se si va convinti, portare il trasportino.

gatti in regalo 5

Gatti in regalo a Firenze

In ben 4 recinti www.amagatti.it raccoglie e propone i suoi gatti. A Firenze questo è un gattile attivo da prima degli anni 2000 e dal giugno 2007 gestisce il Servizio Tutela Colonie Feline nei Comuni di Firenze e Scandicci e dal 2013 anche quello di Campi Bisenzio. L’associazione A.M.A. Si occupa della tutela e salvaguardia degli animali e organizza anche banchi di raccolta scatolame e croccantini davanti ai supermercati.

Gatti in regalo a Genova

Il gattile di Genova Quarto nasce nel 1993 dall’iniziativa di un gruppo di gattofili che si ritrova nell’associazione Amico Gatto Onlus Genova. Nella struttura ci sono vari gatti bisognosi, rimasti senza proprietario e in attesa di adozione. In vari recinti possiamo trovare ampia scelta su un terreno di circa 1200 mq.

Se vi è piaciuto questo articolo animalesco continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi! 

Articoli correlati che possono interessarti:

Gravidanza isterica del cane: sintomi e cosa fare 

Gatto arrabbiato: come calmarlo

Anche i gatti sognano

– Sverminare cane e gatto

Pubblicato da Marta Abbà il 1 dicembre 2015