Allevare le galline ovaiole nell’orto

ovaiole orto

Chi ha la fortuna di possedere un orto piuttosto ampio, può dividerlo in quattro settori dove uno di questi sarà dedicato all’allevamento di galline ovaiole. Le galline ovaiole si sposano bene con l’orto domestico. Per l’allestimento del pollaio nell’orto, valutate lo spazio a disposizione e anche il numero di galline ovaiole che intendete allevare. Chi coltiva un orto, con l’introduzione delle galline ovaiole, non dovrà pensare più esclusivamente al raccolto ma dovrà integrare le esigenze dell’orto col benessere delle galline.

Allevare animali richiede tempo e dedizione ma anche l’orto potrà beneficiare della presenza di galline. Una gallina ovaiola vi regalerà una buona produzione di uova destinate all’auto-consumo, in più, anno dopo anno, miglioreranno la produzione di ortaggi. Una gallina libera di razzolare e nutrirsi di erbe e altri scarti vegetali, potrà contare su un ampio apporto di elementi nutritivi che di certo non trova nei comuni mangimi industriali per galline.

Per integrare le galline ovaiole nell’orto la soluzione più pratica prevede l’adozione di un pollaio mobile: di certo con il vostro orto seguirete il principio della successione e di stagione in stagione, potete trasferire il pollaio sul terreno a riposo, liberando le galline sull’orto a riposo, le galline lo libereranno dalle erbe infestanti e allo stesso tempo lo arricchiranno di concime naturale. Un’alternativa al pollaio mobile è quello recintato, ma in questo caso non potete sfruttare l’orto, un pollaio recitato potrà essere allestito nella zona del frutteto. Gli alberi da frutto daranno ombra alle galline. Allestire un pollaio recintato nell’orto sarebbe una missione suicida per il raccolto: le galline razzolano di tutto!

Quando fa caldo, le galline potranno pascolare libere e nutrirsi, le erbe selvatiche più amate dalle galline ovaiole sono il tarassaco, gallinsoga, piantaggine, trifoglio e la portulaca. Tenete presente che per l’auto-produzione di uova, per una famiglia di 4 persone saranno sufficienti sei galline ovaiole. Tra le galline ovaiole, la razza più produttiva è quella Livornese, si parla di una produttività che può spingersi a 300 uova all’anno per ogni capo! Alle 6 galline ovaiole sarà necessario aggiungere un gallo, sia se desiderate far riprodurre l’animale sia per proteggere le galline.

Pubblicato da Anna De Simone il 22 luglio 2013