Gallina moroseta, allevamento e caratteristiche

Gallina moroseta

Tra le galline ornamentali, di alto pregio è la razza Moroseta. La gallina Moroseta è caratterizzata dalla pelle nera e un piumaggio pregiato, simile alla seta. La gallina Moroseta è allevata come razza ornamentale e da compagnia per il suo “carattere” docile e tranquillo.

La gallina Moroseta è una razza dalle origini incerte. C’è chi presume che provenga dall’Asia e chi ne colloca le origini sulle coste dell’Africa.
Di certo c’è che in Europa è stata importata dall’Indica intorno al 1850 mentre i primi riferimenti scritti alla gallina Moroseta risalgono a Marcopolo che l’avvistò in Cina.

La gallina Moroseta non presenta le classiche piume, qui il piumaggio è più simile al pelo; è proprio al suo piumaggio e al colore della pelle che ne deriva il nome Moroseta: mora per il colore della pelle e seta per la consistenza setosa del piumaggio. L’aspetto e la consistenza del piumaggio è dettato dalle penne che portano barbe prive di uncini.

Le galline hanno zampe a 4 dita mentre la razza ornamentale Moroseta ha zampe con 5 dita. La razza della gallina Moroseta comprende esemplari di taglia piccola e grande. Le galline Moroseta nane raggiunge dimensioni di 0,6 kg per la gallina femmina e 0,7 kg per il gallo. La gallina Moroseta grande vede pesi di 1,1 kg per la gallina e 2,3 kg per il gallo.

Altra differenza, oltre la taglia (gallina Moroseta nana o grande) sta nella barba. In Italia ha più successo la varietà con la barba, al contrario, in Germania, è molto più popolare la varietà senza barba.

Per quanto riguarda le colorazioni riconosciute, figura il bianco, il nero, il blu, il fulvo, il rosso, un colore derivato dal blu (detto “splash”) e altri colori come il recentissimo bianco pezzato nero.

Allevare la gallina Moroseta è semplice ed è possibile anche in giardini con basse recinzioni: dato il particolare piumaggio, la gallina Moroseta non presenta forza alare e pertanto non è in grado di compiere alti balzi.

Amata anche da chi non vuole il disordine da razzolamento: questa gallina presenta piumaggio anche sulle zampe quindi non è molto abile a razzolare. Per la sua notevole propensione alla cova e per le cure che riserva ai pulcini è spesso impiegata dagli allevatori come balia per le uova di altre razze.

Per allevare la gallina Moroseta dovrete organizzare un pollaio asciutto con posatoio basso e un po’ di spazio per il pascolo.

Pubblicato da Anna De Simone il 26 dicembre 2014