Come si impermeabilizza una parete

come si impermeabilizza una parete

Come si impermeabilizza una parete: tutti i consigli su come impermeabilizzare una parete interna o esterna, con o senza piastrelle. In questa guida troverete tutte le istruzioni per rendere una parete impermeabile così da risolvere definitivamente il problema dell’umidità sui muri, della muffa e dell’umidità di risalita.

Chi ha problemi di umidità di risalita, per rendere un muro impermeabile farebbe bene a sfruttare il sistema della barriera chimica. Una barriera chimica può essere allestita sia con il fai da te (acquistando appositi kit), sia mediante l’intervento di un team d’esperti. Tutte le informazioni su questo argomento sono reperibili nell’articolo intitolato: Barriera chimica contro l’umidità di risalita.

Come si impermeabilizza una parete

Molte informazioni sono reperibili nel nostro articolo guida Come impermeabilizzare una parete dove descriviamo l’opera di impermeabilizzazione di pareti interne o esterne con resine isolanti da applicare con il fai da te (in commercio esistono manicotti o prodotti in sacchi dalla facile applicazione) o mediante l’intervento di ditte specializzate che impiegano macchinari ad alta pressione.
Oltre alle resine isolanti, in commercio esistono delle paste idrorepellenti più facili da applicare. Alcune di queste paste idrorepellenti sono molto utili anche in giardino. Al contrario delle resine, molte paste idrorepellenti possono essere facilmente applicate mediante l’impiego di un pennello o di un rullo.

Come si impermeabilizza una parete con pasta idrorepellente

-Acquistare una buona pasta idrorepellente.
-Dotarsi di rullo o pennello
-Dotarsi di una di spazzola per le pulizie preliminari
-Pulire la parete da impermeabilizzare spazzolandola accuratamente
-Armarsi di rullo o pennello e applicare quanti strati di pasta idrorepellente consigliati sull’etichetta della confezione d’acquisto.

Quale pasta scegliere?
Le paste protettive migliori offrono una buona resa anche con una sola passata, ne è un esempio la Pasta protettiva Stormdry, testata anche dall’Università di Portsmouth; i test della Portsmouth hanno constatato che una parete isolata dall’umidità con un prodotto analogo a quello citato riesce a consentire un notevole risparmio energetico sul riscaldamento domestico. La pasta idrorepellente Stormdry  è in vendita su Amazon al prezzo di 228 euro (con spedizione gratuita) per un barattolo da 5 litri in grado di trattare efficacemente una superficie di circa 30 mq.

Come impermeabilizzare una parete – il box doccia

In ambienti particolarmente umidi come bagni, box doccia, angolo relax, piscine, saune… l’impermeabilizzazione delle pareti diviene necessaria in caso di infiltrazioni d’acqua. Le infiltrazioni dell’acqua tra le piastrelle del box doccia, per esempio, può causare seri danni all’intera struttura muraria oltre alla comparsa di muffa e macchie di umidità.

Prima di passare all’impermeabilizzazione delle pareti sarà necessario controllare il piatto della doccia: se sui bordi presenta delle fessure sarà necessario apportare del silicone in pasta insieme a delle guarnizioni in fibra di vetro.
Per rendere impermeabili le pareti del box doccia consigliamo l’impiego di un materiale in grado di respingere l’acqua e resistere e prevenire la comparsa di muffa. Tra i vari prodotti presenti in commercio consigliamo il Mapelastic della Mapel. In caso di piastrelle, sarà necessario lavorare singolarmente sul perimetro di ognuna di queste impiegando un sigillante a base di silicone.

Pubblicato da Anna De Simone il 26 dicembre 2014