Frullati di kiwi, tante idee e proprietà

frullati kiwi

Frullati di kiwi: idee e ricette per preparare gustosi frullati di kiwi. Proprietà dei frullati di kiwi e consigli su come servirli al meglio.

frullati di kiwi sono una bevanda salutare e dissetante. Il kiwi può dare vita a gustosissimi frullati, estratti di succo centrifugati: gli abbinamenti sono numerosi e altrettanto le proprietà benefiche.

Quando si parla di frullati di kiwi, l’abbinamento più classico è quello con la mela ma possiamo farci guidare dal nostro palato per cercare altre combinazioni gustose e salutari. Le ricette presenti in questa pagina possono essere usate per la preparazione di frullati così come per centrifugati ed estratti di succo.

Un frullato è sicuramente più salutare e più ecologico di una lattina di coca-cola o di un succo di frutta in tetrapak. I frullati di kiwi possono rivelarsi un’ottima merenda pomeridiana, possono rigenerarci alla fine di un allenamento o possono accompagnare le nostre colazioni mattutine.

Come fare un frullato di kiwi

Il procedimento per preparare i frullati di kiwi è più o meno universale, a prescindere dagli abbinamenti. A livello descrittivo, la preparazione dei frullati di frutta può essere suddivisa nelle seguenti sei fasi:

  • lavare e sbucciare la frutta
  • Tagliare la frutta a pezzetti
  • Porre la frutta, così tagliata, nel frullatore
  • Aggiungere un cucchiaino di miele (opzionale)
  • Aggiungere dei cubetti di ghiaccio (opzionale)
  • Azionare il frullatore per un minuto.

Prendendo spunto da questo procedimento, ecco una serie di ricette e idee per creare gli abbinamenti giusti e ottenere ottimi frullati di kiti.

Frullato di kiwi e mela, con succo di arancia

Per questo frullato si uniscono 2 mele golden a due kiwi, aggiungendo un mezzo bicchiere di succo d’arancia. L’aggiunta di ghiaccio, così come di miele o zucchero grezzo, è sempre facoltativa.

Se il sapore vi sembra troppo concentrato, trasferite nel frullatore i kiwi, le mele e la spremuta di arance e  aggiungete 200 ml d’acqua.

Frullati di kiwi con latte o yogurt

frullati di kiwi consentono di fare il pieno di energia, è il caso del frullato che vede 4 kiwi uniti a un bicchiere di latte fresco.

Chi ha l’intestino pigro può aiutarsi con un frullato di kiwi e yogurt magro bio, ecco gli ingredienti:
-2 kiwi maturi
-1 vasetto di yogurt magro bio

Aggiungere lo yogurt a un frullato risulta (quasi) sempre una mossa furba, in tal modo, oltre alle vitamine e alle fibre solubili contenute nella frutta, si assumeranno fermenti lattici.

Frullati di kiwi, altre idee e ricette

Frullato di kiwi, fragole e spinaci
2 kiwi, 1 tazza di fragole intere, 2 tazze di spinaci freschi baby, ghiaccio.

Frullato di kiwi, banana e avocado
2 kiwi, 1 banana, 2 tazze di spinaci freschi baby, 1/4 di avocado, ghiaccio.

Frullato di kiwi, carota e spinaci
2 kiwi, 1 mela, 2 tazze di spinaci freschi baby, 1 carota, ghiaccio.

Frullato di kiwi, fragole e yogurt
2 kiwi, 1 tazza di fragole intere, 1 vasetto di yogurt, 1/3 di latte magro, 2 cucchiaini di miele.

Frullato di kiwi e zenzero
2 kiwi, 1 banana, 200 ml di latte, 200 ml di yogurt, 1/2 cm di zenzero, 2 cucchiaini di zucchero, 4 cucchiai di fiocchi d’avena.

Frullato di kiwi e semi di chia 
2 kiwi, 1 cm di zenzero, 1 cetriolo, 1 lime, 2 cucchiai di semi di chia, 2 manciate di erba di grano.

Frullati di kiwi, proprietà

Tra tanti frutti, perché scegliere proprio il kiwi per preparare frullati?
kiwi sono una ricca fonte di vitamina C, ne contengono anche più delle Arance, quindi sono un vero aiuto per le nostre difese immunitarie.

I kiwi contengono buone dosi di vitamina A, B6, E, K e altri micronutrienti come magnesio, fosforo, rame, folati e fibre.

I semi del Kiwi sono ricchi di acidi grassi omega-3. Del kiwi anche la pelle risulta commestibile ed è ricca di fibre e antiossidanti. Non mancano studi e ricerche che associano al kiwi varie proprietà benefiche, la più interessante arriva da una ricerca sperimentale e afferma che, consumando 2-3 kiwi al giorno per 4 settimane, si riuscirebbero a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue.

Non c’è da meravigliarsi… in realtà, le proprietà ipocolesterolizzanti non sono esclusive del kiwi, tutta la frutta, ricca di fibre solubili, riesce ad abbassare i livelli di colesterolo LDL.

Per mantenere intatte le proprietà della frutta dovreste usare un frullatore in grado di restituire il frullato in meno di un minuto. I frullatori meno potenti, con un movimento continuo delle lame, tendono a surriscaldare e “disattivare” vitamine e sali minerali.

I frullatori che troviamo in commercio sono quasi sempre da 400 – 600 watt, i frullatori più potenti non mancano dal mercato ma si fanno comprare a prezzi di gran lunga superiori. Vi basterà fare una ricerca sul web per vedere che frullatori da 1000 watt in su non si comprano con meno di 120 euro.

L’unico prodotto dal buon rapporto qualità prezzo è costituito dal Duronic BL 1200. Questo elettrodomestico da 1200 Watt riesce a restituire frullati in pochi secondi, senza surriscaldare la polpa e, in più, dispone della funzione di auto-lavaggio. Ho acquistato personalmente questo frullatore e mi trovo bene, prima di questo avevo un Philip ProBlend 6 da 900 watt, devo dire piuttosto valido ma più costoso.

Su Amazon, il frullatore Duronic da 1200 Watt è proposto al prezzo di 74,99 euro. Se avete un frullatore molto datato che impiega tempo a frullare la polpa, l’acquisto è consigliato.

Link utili da Amazon: Duronic BL 1200

 

Pubblicato da Anna De Simone il 20 dicembre 2016