Come lavare il bagno

Come lavare il bagno

Come lavare il bagno, dal pavimento alle superfici. Istruzioni su come pulire il box doccia, la vasca, il bidet e gli igienici. Come disinfettare il wc e tanti consigli per eliminare il calcare, pulire fughe e le piastrelle.

Non solo igienici, finestre e pavimenti, del bagno vanno pulite tutte le superfici rivestite, piastrelle comprese. So che è brutto da sentire ma… una pulizia quotidiana può assicurarci la massima igiene e qualsiasi rischio di accumulo di calcare. Forza, indossiamo i guanti e iniziamo l’operazione bagno pulito!

Come lavare il bagno

Il calcare è il nemico numero uno del bagno. Si stratifica su qualsiasi superficie e per eliminarlo, potete usare rimedi naturali come l’aceto puro che va lasciato in ammollo quando il calcare si è ormai stratificato. Per l’igiene quotidiana, vi basterà passare un panno impregnato di aceto su tutte le superfici a rischio e poi asciugare.

Lo stesso trattamento va riservato al soffione del box doccia, alla colonna e al flessibile per il passaggio idrico.

Questa è la regola generale per prevenire ed eliminare i depositi di calcare, ora passiamo al lavoro vero, componente dopo componente. Prima di iniziare a lavare qualsiasi superficie, fate una passata di Swiffer (o qualsiasi altro panno elettrostatico) sul pavimento. 

Come disinfettare il wc

Il water va lavato dentro e fuori, dovrete usare un disinfettante, meglio ancora se presidio medico chirurgico. Per eliminare quella fastidiosa patina scura che si forma sul fondo del wc, potete usare la classica candeggina (ipoclorito di sodio). Per prevenirne la formazione vi sono appositi dispenser da agganciare al bordo del water che, tra l’altro, sono anche disinfettanti.

Pulite anche il copriwater e non lasciate le superfici bagnate, soprattutto se presentano cerniere metalliche.

Ricordate che, periodicamente, va disinfettato anche lo scopino del wc lasciandolo a bagno nella candeggina.

Per pulire il wc in modo naturale, potete usare una pasta data da bicarbonato di sodio e aceto, spalmatela sulle pareti interne ed esterne del wc, lasciate agire e lavate strofinando bene con una spugna morbida.

Come pulire il box doccia

E’ più facile di quanto possiate immaginare, da donna a donna… avete bisogno solo del prodotto giusto! Abito in una casa fronte mare e… che bello dite voi ma quando c’è vento salsedine e sabbia finiscono sulle mie finestre anche se sono al settimo piano. Inizialmente pulivo io le vetrate esterne del balcone ma il risultato era poco duraturo… così mi sono rivolta a un’impresa di pulizia e riescono a pulirmi vetri con risultati garantiti per 20 giorni, nonostante salsedine, piogge o temporali. Cosa c’entra tutto questo col box doccia? La ditta, specializzata in pulizia dei vetri, usa dei prodotti a base di silicone che impediscono a qualsiasi sporco (calcare compreso) di depositarsi sul vetro… in pratica il detergente che usano crea una pellicola repellente che mantiene pulito il vetro per molto tempo…. Così ho scoperto che questi prodotti possono essere una benedizione anche per quanto riguarda la pulizia del box doccia!

In commercio, tra i prodotti utili che possono avere effetti repellenti contro calcare o residui di sapone, posso segnalare quelli Quasar, la ditta di pulizia non usa questi ma mi ha confermato che la linea Quasar si avvicina molto alla formulazione dei loro prodotti professionali… Il vetro del box doccia, e questo posso confermarlo, resta pulito per più giorni.

Dove comprarlo? Nei supermercati più forniti o sfruttando la compravendita online. Per tutte le info vi rimando alla pagina del Quasar su Amazon.

Notate che Quasar ha una linea per lavare qualsiasi cosa… non ho provato altri prodotti ma solo quello per vetri e box doccia, quindi sull’efficacia degli altri non saprei dirvi nulla… in ogni modo, in alternativa, l’aceto è ottimo anche per pulire il box doccia, l’unico inconveniente è che il suo effetto non previene i depositi di calcare.

Altre importanti indicazioni per mantenere pulito il box doccia:

  • Una volta al mese, eliminate il calcare dal rompigetto e dal soffione doccia
  • Lavate il piatto doccia e risciacquate bene per eliminare i residui di eventuali detergenti.

Come lavare il bidet e il lavabo

Il bidet va lavato ogni giorno, usate un panno con un paio di gocce di detersivo disinfettante oppure, anche qui può essere utile l’aceto.

Una volta all’anno, ricordate di pulire e sbiancare le fughe. Come? Con i rimedi per pulire le fughe di piastrelle e pavimenti.

Pubblicato da Anna De Simone il 10 ottobre 2017