Il Festival della Biodiversità nell’ex Stalingrado d’Italia

Festival della biodiversità

Torna il Festival della Biodiversità. Sesto san Giovanni, alle porte di Milano, un tempo la Stalingrado d’Italia per via dell’alta concentrazione di fabbriche ma oggi in realtà molto diversa, ospita dal 9 al 23 settembre  una 15 giorni di appuntamenti culturali e didattici ispirati nel 2012 dagli intenti dell’ONU per l’Anno Internazionale delle Energie Rinnovabili per Tutti.

Il Festival della Biodiversità, giunto alla 6a edizione, è promosso da Parco Nord Milano e realizzato insieme a oltre 30 enti pubblici e privati, tra cui le maggiori associazioni ambientaliste e alcune importanti aziende ecosostenibili. Con questa iniziativa, il Festival si propone come luogo di produzione culturale sulla sostenibilità, e Milano può candidarsi a essere considerata, in vista di Expo 2015, Capitale dello sviluppo sostenibile.

Alle energie rinnovabili è dedicato un grande spazio a forma di cupola chiamato BPM Energy Pavillon, dove sarà possibile scoprire le caratteristiche delle energie pulite e imparare un sacco di cose grazie a semplici exhibit e affascinanti esperimenti. Cos’è l’impronta Ecologica e come si calcola? Com’è possibile risparmiare energia? Cos’è l’effetto serra e che danni crea? Come si produce l’idrogeno?

E ancora: una pompa di calore con sonda geotermica, una miniturbina idraulica, un generatore eolico, un inverter e altri strumenti tecnologici in esposizione (e alcuni in funzione!) permetteranno di comprendere tutti i segreti delle energie rinnovabili. Inoltre nei due  week end della manifestazione viene allestito uno speciale percorso ludico e scientifico con una foglia triturata, un forno solare, un orologio ad acqua, un propulsore idraulico e delle girandole acchiappavento.

Nelle giornate del Festival sono previste visite guidate per tutti e, su prenotazione, per le scuole ([email protected]à.it). Alle scuole è deidata anche una grande aula verde con numerose attrezzature di osservazione naturalistica, dalla siepe delle farfalle al condominio con trenta nidi e tane di piccoli animali. Gli studenti impareranno a riconoscere i percorsi che l’energia compie “attraverso” gli esseri viventi. In laboratorio con gli stereomicroscopi si approfondirà quanto indagato sul campo.

Non mancano le mostre, dedicate alla luce, al vento, alle foreste e all’arte che si ispira ai materiali di scarto. E non manca una rassegna cinematografica dedicata al tema delle energie rinnovabili e sostenibili che si svolge presso il Museo Interattivo del Cinema di Milano. Immancabile infine un punto di ristoro, Osteria Gustogiusto, dove si servono prodotti che arrivano direttamente dalla fattoria e gelato artigianale in piatti e bicchieri rigorosamente biodegradabili.

Il FESTIVAL della Biodivesrità si raggiunge a Cascina Centro Parco – via Clerici 150 Sesto San Giovanni. La rassegna cinematografica si svolge al MIC- Museo Interattivo del Cinema (di Fondazione Cineteca Italiana) in viale Fulvio Testi 121 c/o ex-Manifattura Tabacchi. INFO: http://www.festivalbiodiversita.it/

 

Pubblicato da Michele Ciceri il 6 settembre 2012