Come fare del buon compost

In questo articolo vi spiegheremo come fare il compost in 5 semplici mosse. Tutti i giardini possono beneficiare del compost, soprattutto se questo è prodotto in loco. Il compost è concime gratis! Le piante adorano il compost, inoltre riduce nettamente la produzione di rifiuti organici. Fare il compost ti aiuterà a preservare il benessere dell’orto e del tuo giardino.

Come fare il compost, premessa
Il compost è un terriccio ricco di nutrienti risultato del cosiddetto “compostaggio“, decomposizione e umidificazione di un mix di sostanze organiche. Per fare un buon compost bisognerà equilibrare le materie carboniose con quelle azotate senza dimenticare il coinvolgimento di acqua e ossigeno. In questi termini la preparazione del compost sembra davvero dura, ma non lo è affatto!

Come fare il compost, gli step

  1. Per iniziare, nel vostro giardino, delineate il perimetro di uno spazio quadrato di almeno tre metri. Il vostro compost potrà essere realizzato in un bidone, in un box in legno o semplicemente potete fare del compost con un cumulo di materia. L’unico aspetto fondamentale è che dovrete essere in grado di miscelare le materie.
  2. Aggiungere alla vostra compostiera strati di materia carboniosa (rami di potatura, foglie secche, paglia), strati di materia azotata (scarti vegetali, tagli di siepi, foglie verdi, rifiuti organici domestici…
  3. Quando aggiungete un nuovo strato, inumidite leggermente il compost con dell’acqua. L’acqua favorisce l’attività dei batteri che renderanno possibile la produzione del terriccio.
  4. Una compostiera ben strutturata non dovrebbe emettere cattivi odori, se ciò avviene, aggiungete più materia carboniosa (foglie secche, paglia, segatura…) e girate il compost più frequentemente.
  5. Non bisogna comprimere eccessivamente il materiale del compost e bisogna rivoltarlo periodicamente. Se la compostiera è abbastanza grande il compost può essere rivoltato con un forcone. Il compost va rivoltato per arieggiare e ristrutturare il cumulo, cioè disfare gli agglomerati di materiale che si sono compattati. Per sapere quando rivoltare il compost leggete questo articolo.

Pubblicato da Anna De Simone il 25 maggio 2013