Energia delle onde vs altre rinnovabili

energia dalle onde

Perché l’energia delle onde non è sviluppata quanto quella del sole o del vento? Eppure, l’energia dal moto ondoso, sembra avere tutte le carte in regola per soddisfare il fabbisogno di milioni di famiglie.

L’energia delle onde non è molto differente dall’energia eolica o da quella fotovoltaica, il principio è lo stesso: sfruttare una risorsa rinnovabile per la produzione di elettricità con diversi meccanismi di azione. Le onde sono il movimento delle acque vicino alla superficie del mare e si formano in seguito all’azione del vento.

Si stima che, la potenza totale generata dalle onde in tutto il mondo, sia di circa 90 milioni di gigawatt! Con così tanta forza… perché l’energia delle onde è così poco popolare?

GUARDA LE FOTO DEGLI SCHEMI DI FUNZIONAMENTO DELL’ENERGIA DAL MOTO ONDOSO

In prima battuta, si potrebbe dire che l’energia delle onde non è molto diffusa perché l’Oceano, così come il mare aperto, è un ambiente di ardua applicazione. I costi di installazione salgono vertiginosamente in mare aperto e costruire un impianto da moto ondoso è un’impresa economicamente poco sostenibile. L’acqua salata corrode, inoltre le onde possono diventare molto violente, non è sempre possibile inviare un team per la manutenzione e riparare eventuali guasti sarebbe troppo costoso.

Energia dalle onde

Nonostante questi problemi, l’eolico offshore è pur sempre più diffuso delle centrali da moto ondoso. Attualmente sono in atto diversi programmi pilota per sperimentare l’energia dalle onde a largo delle coste del Portogallo, in Scozia e in Australia ma, per consentire la diffusione di centrali da moto ondoso è necessario dimostrare che i prototipi già sviluppati e funzionanti sono davvero efficienti, duraturi nel tempo e in grado di funzionare in tutte le condizioni riscontrabili in mare aperto. Per questo motivo è necessario aspettare e avere le analisi dettagliate dei programmi pilota attualmente in atto. Effettuate queste verifiche, sarà necessaria una formula giusta per la produzione e la distribuzione su più larga scala.

GUARDA LE FOTO DEGLI SCHEMI DI FUNZIONAMENTO DELL’ENERGIA DAL MOTO ONDOSO

Per ora, non ha senso costruire impianti capaci di produrre energia dalle onde se con gli stessi soldi potrebbe essere possibile costruire un impianto fotovoltaico o eolico di assicurato successo.

E’ possibile immaginare un futuro in cui l’energia delle onde sarà economicamente competitiva e diffusa su ampia scala ma per ora la battaglia è tutta in salita.

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 3 giugno 2014