Cuffie per correre: le migliori testate per voi

cuffie per correre migliori

Cuffie per correre: le utilizzo da oltre 25 anni e la tecnologia ha oggi consentito di raggiungere livelli di assoluta eccellenza sia nella qualità (e addirittura nella personalizzazione!) del suono sia nella praticità d’uso.



Ancora ricordo quando correvo con un Walkman Sony pesantissimo e con enormi cuffiette che si impregnavano di sudore: un disastro!

Poi con l’avvento degli iPod tutto è cambiato e i bianchi auricolari forniti dalla Apple assicuravano una buona qualità del suono e un peso del lettore musicale sempre più ridotto.

Mi è sempre piaciuto correre ascoltando la musica e lo faccio spesso anche nelle gare competitive. Alcuni atleti professionisti (o presunti tali! :-) dicono che è da dilettanti … sarà … ma io corro per divertirmi e non per vincere le Olimpiadi quindi proseguo a correre ascoltando musica!

Negli ultimi anni ho provato diversi auricolari e da due anni ho provato più volte a passare ad auricolari wireless da collegare allo smartphone via bluetooth: una bella comodità, correre senza fili, ma per ora ero sempre tornato a utilizzare le cuffiette con il filo.

Da due settimane sto invece utilizzando con grande soddisfazione le nuove Jaybird Freedom e penso proprio che questa volta continuerò a utilizzarle a lungo!

Qui di seguito vi spiegherò le motivazioni per cui secondo me le Jaybird Freedom sono veramente ottime cuffie per correre in cosa si differenziano da altre cuffie wireless che avevo provato in precedenza.

Cuffie per correre: l’importanza dei materiali e dei supporti per la personalizzazione

Le Jaybird sono state realizzate in metallo e non in plastica come altre cuffie sportive, utilizzando nuovi materiali e tecniche di costruzione che hanno permesso di assicurare una qualità del suono notevole e un comfort perfetto.

Le cuffie di bassa qualità sono talvolta creati con materiali che non riescono a neutralizzare l’effetto del sudore su qualità del suono e comfort.

Il fatto che gli auricolari siano confortevoli e che non rischino di cadere è un fattore di fondamentale importanza per un runner. Se gli auricolari continuano a cadere il fastidio è notevole così come la mancanza di un perfetto comfort, soprattutto per chi corre tanti km.

Nella confezione delle Jaybird ho trovato tanti accessori per assicurare il comfort ideale, in relazione alla conformazione dell’orecchio e delle sensazioni personali.

Qui di seguito potete vedere il contenuto della confezione: alette di diverse dimensioni (Small, Medium e Large), 3 paia di inserti in silicone e 3 paia di inserti in schiuma poliuretanica di alta qualità Comply.

cuffie jaybird unboxing

Ho trovato questi ultimi accessori ideali in quanto funzionano con lo stesso principio dei “tappi per le orecchie” che si utilizzano per isolare i rumori (in aereo, quando si assiste da vicino a una gara di Formula 1 o quando si ha un partner che russa :-) Si comprimono ruotandoli tra le dita, si inseriscono nell’orecchio e si attende qualche secondo affinché si espandano assicurando l’isolamento sonoro. Associati a un’aletta di dimensioni large sono stati la configurazione che ho adottato per le mie corse.

Ho inoltre utilizzato uno dei due “bottoni” con apposite scannellature per gestire a piacere la lunghezza e la tensione del cavo. Non ho invece per ora utilizzato la “mollettina” che dovrebbe servire per fissare il cavo alla t-shirt.

Auricolari per correre wireless: come posizionare il filo

Gli auricolari Jaybird così come altri auricolari wireless sono collegati tra loro da un filo che può essere posizionato in diversi modi: il mio preferito è dietro il collo e sotto l’orecchio, senza tenderlo troppo, altrimenti i tre bottoni diventano scomodi da raggiungere (sotto una foto di come li ho indossati), ma è possibile anche far passare il filo sopra l’orecchio (come ha fatto la ragazza con i capelli rossi della foto qui sotto) o addirittura tenerlo davanti al collo (come nella foto di apertura di questo articolo). Ognuno di voi potrà scegliere la modalità preferita.

cuffie per correre posizione filo

filo cuffie wireless

Cuffie per correre wireless: durata della batteria e tempi di carica

La durata della batteria è un altro punto chiave per passare dalle cuffie con fili alle cuffie wireless. Uno dei modelli che avevo testato in passato aveva un’autonomia troppo ridotta e per questo l’avevo abbandonato.

Le Jaybird Freedom garantiscono invece 4 ore di funzionamento senza modulo di ricarica + 4 ore aggiuntive collegando il modulo di ricarica (che però appesantisce un po’ le cuffie).

Per ricaricare le Jaybird vi basterà collegare le cuffie al modulo di ricarica a sua volta da collegare a una normale presa tramite il connettore USB in dotazione. Per una ricarica completa dovrete lasciare collegato il modulo per 2 ore e mezza.

Il modulo di ricarica può essere caricato in modo indipendente dalle cuffie: in questo modo, una volta caricato, potrete collegarlo alle cuffie per ricaricarle anche quando sarete lontani da una presa di corrente.

Inoltre le Jaybird … parlano! :-) Prima di spegnersi vi annunceranno la percentuale di carica residua così da ricordarvi quando è tempo di rimetterle in carica. Comodissimo!

Cuffie per correre wireless con equalizzazione personalizzata

Proprio così, le Jaybird Freedom, grazie all’App dedicata scaricabile gratuitamente (disponibile sia per IOS che per Android) vi permettono di personalizzare l’equalizzazione del suono o di scegliere tra le configurazioni predefinite o impostati da atleti e altri membri della community!

Qui sotto potete vedere 3 schermate che ho preso dalla App: nella prima vedete l’impostazione predefinite, nella seconda potete vedere la mia personalizzazione della curva di equalizzazione e nella terza la configurazione personalizzata salvata e con tanto di mia foto. :-)

cuffie per correre con equalizzazione personalizzata

Connessione delle cuffie allo smartphone e ad altri dispositivi

Le Jaybird Freedom possono essere collegate via bluetooh con una procedura guidata al vostro smartphone e al vostro notebook, tablet o smart watch, eventualmente anche contemporaneamente.

 

Nel caso abbiate due cuffie Jaybird potrete collegarle contemporaneamente allo stesso smartphone ascoltando così la stessa musica da un unico device.

Cuffie per correre Jaybird Freedom: prezzo e dove acquistarle

Le cuffie Jaybird Freedom sono in vendita su Amazon, attualmente al prezzo di 201,87 Euro, costi di spedizione inclusi. Nella scheda prodotto potrete leggere come sempre anche i commenti di altri utenti che le hanno ordinate.

Ricordatevi anche che ordinando su Amazon potrete restituire il prodotto entro 7 giorni ricevendo il completo rimborso nel caso in cui non siate soddisfatti del prodotto, ma dubito che possa capitare con le Jaybird. :-)

Un’ultima informazione: in questa pagina di supporto del sito ufficiale trovate alcuni video ben fatti in italiano che spiegano come configurare e utilizzare al meglio le cuffie per correre wireless se deciderete di acquistarle.

Un altro nostro articolo che potrebbe interessarti è Calendario corse: maratone, mezze maratone, 10 km, 5 km e allenamenti di gruppo gratuiti.

Pubblicato da Matteo Di Felice il 31 marzo 2017