Cucinare con la pentola a pressione

Cucinare con la pentola a pressione

Cucinare con la pentola a pressione consente di risparmiare gas e acqua. Dopo aver visto come cucinare con la pentola a pressione, vi daremo qualche piccolo suggerimento sia per evitare gli errori più comuni del caso, sia per perfezionare la vostra tecnica di cottura a pressione.

Cucinare con la pentola a pressione, gli errori da evitare

  • Non sovraccaricate la pentola a pressione
    Nel cucinare con la pentola a pressione, non occupate mai più di 2/3 del volume della pentola con il cibo e mai riempire più della metà della capacità della pentola a pressione con l’acqua. In altre parole, le quantità massime devono essere
    -2/3 di cibo
    -1/2 di acqua
  • Usate sempre acqua
    E’ vero che non dovete esagerare con le quantità, ma è vero anche il contrario! Troppa poca acqua potrebbe alterare la cottura a pressione. Utilizzate sempre almeno 1 tazza di liquido per ogni ciclo di cottura.
  • I tempi di cottura
    La chiave per cucinare bene con la pentola a pressione sta nelle tempistiche. Ricordate, è sempre meglio cuocere poco che troppo, quindi, spegnete il fuoco 2 minuti prima rispetto al tempo di cottura indicato dalla ricetta. Altro fattore da ricordare: più duri sono gli alimenti da cuorece, più tempo sarà necessario… al contrario, gli alimenti più teneri (come la verdura), hanno tempi di cottura molto brevi.
  • Gli alimenti
    Per ottenere risultati ottimali, tagliate gli alimenti in pezzi di dimensioni uniformi, soprattutto se cuocete la carne: grossi pezzi di carne richiederebbero tempi di cottura elevati.
  • Cuocere carne con verdure
    Se volete cuocere carne (tempo di cottura lungo), insieme a patate (tempi di cottura medi) e alle verdure (tempi di cottura brevi), procedete a scaletta. Inserite nella pentola a pressione prima la carne, iniziate la cottura, fate scaricare la pressione aprendo la valvola e poi aggiungere le patate. Solo per ultimo, fate scaricare di nuovo la pressione e inserite le verdure. Questo sistema “stop and go” è utile per conservare consistena e sapore di ogni alimento.

Dopo aver visto come si usa una pentola a pressione, diamo un’occhiata ai tempi di cottura per carni, ortaggi e verdure. Ricordiamo che il segreto per cucinare bene con la pentola a pressione è dato proprio dalla giusta gestione dei tempi. I tempi di cottura riportati sono solo orientativi, molto dipende da quanto sono grossi i pezzi da cucinare.

La carne di pollo, in una pentola a pressione, si cuoce in 15 minuti. Le verdure si cuocono in 5 minuti. Per cucinare carni e verdure insieme, inserire la carne di mazo e lasciare cuocere per 10 minuti. Aprire la valvola e far uscire il vapore. Esercitare pressione sui manici del coperchio, sollevare il coperchio esercitando un movimento rotatorio e aggingere le verdure. Attendere sltri 5 minuti e spegnere il fornello. Il riso si cuoce in 5-6 minuti, gli asparagi in 4 minuti, il cavolo richiede circa 6 minuti per la cottura mentre i fagioli freschi ben 15 minuti. Vi ricordiamo che i tempi di cottura con la pentola a pressione si calcolano da quando la valvola emette quel vigoroso sibillìo.

Ti potrebbe interessare anche Pentola a pressione: uso

Pubblicato da Anna De Simone il 25 gennaio 2014