Costruisce una lampada con i fondi di caffè

Per molti italiani, non c’è niente di meglio che iniziare la giornata con una tazza di caffè. Per il progettista Raùl Lauri, il caffè non è solo una bevanda ma un’occasione per illuminare la casa. E’ così che è nata “Lamp Decafé“, la lampada ergonomica costruita riciclando i fondi del caffè, proprio quelli che noi italiani gettiamo via!

La forma della Lamp Decafè non poteva che ispirarsi a una tazza di caffè, infatti ne ricorda le forme, manca solo il manico! Il corpo della lampada è realizzato utilizzando i fondi di caffè, trattati per ottenere un risultato compatto e solido. E’ sorprendente vedere che i fondi di caffè riescono a realizzare qualcosa di così elegante.

GUARDA LE FOTO DELLA LAMP DECAFE’

Nella scocca biodegradabile figura un faretto molto luminoso che, grazie alla base, può essere orientato in qualsiasi posizione, dirigendo il fascio luminoso dove l’utente preferisce.

Lamp Decafè offre una perfetta combinazione di design elegante e materia sostenibile, si tratta di un prodotto semplice ed efficienta, così eco-friendly da incassare il primo posto con il Salone Satellite Award assegnato durante la settimana del Salone del Mobile di Milano. La lampada Decafé si è distinta tra i 76 prototipi in gara. Così Raùl Lauri ha portato a casa una somma in denaro di 10mila euro. Sembra che il materiale utilizzato per la costruzione della lampada Decafè sia destinato al successo: è stato già depositato il brevetto.

GUARDA LE FOTO DEL SALONE DEL MOBILE

Pubblicato da Anna De Simone