Corse nei Parchi: parkrun Treviso e GpEcoRun

Treviso parkrun corse nei parchi

parkrun Treviso e GpEcoRun, ovvero la prova che le corse nei parchi sono sempre più apprezzate da chi desidera restare in forma in un ambiente naturale e senza dimenticare la possibilità di conoscere nuovi amici!

parkrun Treviso è il nuovo appuntamento settimanale sponsorizzato dal nostro sito IdeeGreen.it, lanciato da alcune settimane, e a cui tutti possono partecipare gratuitamente!

Si tratta di una corsa (o camminata se preferite!) di 5 Km all’interno del parco della Storga, a Treviso. Ci si trova tutti i sabati alle ore 8.45 con partenza alle ore 9, in via Cal di Breda, 130, a Treviso.



Per immergersi nello spirito green della corsa fin dall’inizio sarebbe preferibile raggiungere la partenza con i mezzi pubblici anziché in auto: l’autobus numero 7 che parte dal centro di Treviso vi porterà fino a S. Artemio da cui l’entrata del parco dista 5 minuti di cammino.

parkrun Treviso: iscrizione

Se siete già iscritti a parkrun non dovete far altro che portare il vostro codice a barre stampato, valido per tutte le manifestazioni parkrun nel mondo, se ancora non siete iscritti, potrete farlo in pochi minuti sul sito ufficiale: www.parkrun.it 

In Italia gli eventi parkrun già attivi sono a Milano, nel Parco Nord, a Rimini, nel Parco della Marecchia e a Palermo, nel Parco Uditore e nel Parco della Favorita. Presto ne partiranno altri!

Le parkrun sono corse non competitive ma comunque cronometrate e con una classifica inviata a tutti gli iscritti. Potrete così scegliere se interpretarla come una semplice “passeggiata o corsetta nel verde” o se cercare di migliorare ogni settimana il vostro personal best sui 5 Km.

parkrun Treviso: la mappa del percorso

parkrun Treviso prevede un percorso di 2,5 km da percorrere 2 volte.

Si parte dal rettilineo, vicino all’entrata del parco e al secondo giro finisce a circa 60 metri dai parcheggi. Arrivo e partenza sono opportunamente segnalati e presidiati dai volontari parkrun.

Ecco la descrizione dettagliata del percorso e la mappa interattiva di Google:

  • Allontanandosi dalla partenza sul rettilineo largo 4 m su fondo di ghiaino, si corre accanto al Centro Provinciale di Recupero della Fauna Selvatica e agli orti urbani sulla sinistra.
  • Si prosegue dritti aggirando il cancello fino ad arrivare ad un incrocio che si attraversa proseguendo fino ad un bivio dove si mantiene il sentiero di sinistra.
  • Giunti ai piedi del parco, a 1.100 m dalla partenza, si gira a sinistra attraversando il ponticello e proseguendo per un centinaio di metri. Da qui si continua sul sentiero principale superando altri due ponticelli.
  • Si arriva così a costeggiare nuovamente gli orti urbani sulla sinistra e successivamente ad attraversare il bosco.
  • Raggiunto l’incrocio successivo, si prende il sentiero di sinistra e, dopo aver percorso il rettilineo, si gira ancora a sinistra avvicinandosi così alla zona di partenza.

Il percorso è pianeggiante. Nel primo tratto il sentiero è largo circa 4 m, quando ci si addentra nel bosco la larghezza varia da 1,5 m a 2 m circa.

parkrun Treviso: la pagina Facebook

parkrun Treviso è presente su Facebook, come tutti gli altri eventi parkrun, con una pagina ufficiale dedicata, ecco l’indirizzo: https://www.facebook.com/trevisoparkrun/

Troverete maggiori informazioni e potrete contattare la bravissima Giulia Teso, Run Director dell’evento.

 

GpEcoRun - corse nei parchi

GpEcoRun: alla scoperta del Parco della Vettabbia, alle porte di Milano

Un altro appuntamento da non perdere per correre o camminare nel verde è quello fissato per sabato 6 maggio con la GpEcoRun.

Sono previsti due percorsi, di 6 e 10 Km, all’interno del Parco della Vettabbia che si trova davanti al Monastero di Chiaravalle, alle porte di Milano.

La tappa milanese di GpEcoRun (la seconda sarà il 21 maggio, alla Cascina Darsena di Giussago, in provincia di Pavia) è inserita all’interno della manifestazione “La Valle dei Monaci per Food City“, una due giorni di iniziative legate a cibo, ambiente e socialità ideata dal Social Lab Valle dei Monaci, una rete di realtà da anni attive nella promozione di questo territorio.

Quest’anno la GpEcoRun ospiterà e sosterrà Aicra (www.aicra.it), una onlus impegnata nel diffondere la conoscenza su un tema come quello della craniostenosi (bimbi che nascono senza fontanella) e che colpisce 1 caso su 2.200 nati vivi.

GpEcoRun: iscrizione

E’ possibile effettuare la preiscrizione a GpEcoRun sul sito ufficiale www.gpecorun.it o presso “Open More than book” in Viale Montenero 6 a Milano. Il costo dell’iscrizione è di 5 Euro per gli adulti e gratuita per i minori di 18 anni.

Per i primi 300 iscritti è previsto un ricco pacco gara. Altri premi saranno comunque assegnati a tutti gli iscritti.

GpEcoRun: correre a impatto zero

La filosofia di GpEcoRun è quella mettere “piede” nei Comuni Green italiani e di visitare sentieri, parchi, piste ciclabili nel cuore di piccole – grandi città che animano la sostenibilità.

Le GpEcorun sono quindi marce non competitive che permettono ai concorrenti di partecipare a iniziative  a impatto zero. Con la consulenza dell’EcoIstituto di Bolzano, infatti, si calcolerà tutta la CO2 prodotta dall’organizzazione e dalla partecipazione alla gara e la si andrà a compensare consegnando ai concorrenti semi di piante autoctone da far crescere con cura.

Pubblicato da Matteo Di Felice