Come si cucina il farro

some si cucina il farro

Il farro, ottimo sostituto del riso, è un cereale che si presta a tantissime ricette in cucina; può essere impiegato per preparare zuppe, insalate estive, pizza, pane… È molto apprezzato per le sue proprietà nutrizionali e benefiche; contiene molte fibre, vitamine, sali minerali ed è povero di grassi!

Insomma sazia e non fa ingrassare; infatti è uno dei cereali meno calorici: 100 grammi di prodotto hanno circa 340 kcal. Contiene inoltre la metionina, un amminoacido in grado di aiutare il fegato a metabolizzare i grassi. Ultimamente, il farro viene molto impiegato in cucina, grazie al suo elevato contenuto in fibre insolubili che agevolano il corretto transito intestinale.

Varietà di farro
Esistono diverse varietà di farro: esiste il farro intero, il farro spezzato, il farro perlato. Quello intero e quello perlato sono indicati nella preparazione di risotti o zuppe. Il farro spezzato viene usato nella preparazione di sformati, polpettoni, budini…C’è poi la farina di farro che viene impiegata per fare pizze e pane.

Come si cucina il farro, le indicazioni
Il farro presenta le stesse modalità di preparazione di un risotto; basta solo ricordare che ha bisogno di qualche minuto di cottura in più. Prima di cucinarlo, il farro va lavato e asciugato bene, così da eliminare eventuali impurità. Una volta pulito, potrà essere tostato in pentola e cucinato con vino, acqua o brodo vegetale.
Per fare un’insalata fredda, dovrete cuocere il farro in abbondante acqua salata per 25- 30 minuti poi condirlo a vostro piacimento. Potete mettere gli stessi ingredienti che usate per l’insalata di riso.

Ricette col farro, insalata di farro con porcini
Ingredienti

  • 250 grammi di farro perlato
  • 200 grammi di porcini
  • Un mazzetto di rucola
  • Qualche fettina di limone non trattato
  • 200 grammi di fagiolini
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

  1. Dopo aver lavato e sciugato il farro, cuocetelo per 25 minuti in abbondante acqua salata poi scolatelo e lasciatelo raffreddare.
  2. Tagliate i porcini a fettine sottili poi trasferiteli in una terrina capiente e aggiungete la rucola, i fagiolini e le fettine di limone
  3. Condite a vostro piacimento con sale e pepe poi amalgamate con il farro: se lo preferite potete aggiungere qualche goccia di riduzione balsamica.

Ricette col farro, allo stracchino e radicchio
Ingredienti:

  • 250 grammi di farro perlato
  • Brodo vegetale
  • Burro
  • 1 cipolla bianca
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • Radicchio
  • 250 grammi di stracchino
  • Parmigiano grattugiato

Preparazione:

  1. Lavate il farro e asciugatelo
  2. In una padella capiente antiaderente mettete a soffriggere la cipolla tritata con del burro
  3. Dopo qualche secondo, aggiungete il farro e fate tostare per circa due minuti
  4. Aggiungete il vino bianco e una volta evaporato continuate a bagnare il farro con del brodo caldo per circa 20 minuti.
  5. Finita la cottura, versate metà contenuto in una terrina e condite con il parmigiano e il radicchio; versate il restante farro in una’altra terrina e condite con lo stracchino.
  6. Mettete il farro con lo stracchino in un piatto, creando uno spazio circolare all’interno del quale metterete il farro al radicchio.

Pubblicato da Anna De Simone il 1 luglio 2015