Come riutilizzare gli scarti della centrifuga

come riutilizzare gli scarti della centrifuga

Abbiamo più volte messo in evidenza i vantaggi dell’impiego di centrifughe ed estrattori; elettrodomestici che ci danno la possibilità di realizzare a casa dei veri mix di benessere e bontà unendo più frutti in un’unica bevanda fresca e nutriente.


Se dunque ci appare evidente quanto possa essere salutare bere un concentrato di vitamine e sali minerali per il nostro organismo, è anche bene evidenziare quanto possa essere svantaggioso avere come scarto tutta la polpa della frutta o della verdura, ricca di fibre e di tanti nutrienti. E allora perché non considerare questo “scarto” come una risorsa? A tal proposito vi illustreremo come gli scarti della centrifuga possono diventare preziosi ingredienti pronti per essere riutilizzati in numerose ricette dolci o salate.

Plumcake, muffin, biscotti oppure torte salate e ripiene sono le preparazioni che maggiormente si prestano per poter riutilizzare lo scarto della centrifuga. Basta aggiungere la polpa di scarto come ingrediente per arricchire di gusto e fibre la propria ricetta

Come riutilizzare gli scarti della centrifuga, ghiaccioli
Il centrifugato è una bevanda molto apprezzata in estate in quanto rinfrescante. Ma la polpa di “scarto” che fine fa? Ecco possiamo approfittarne per preparare dei ghiaccioli. Per fare circa 8 ghiaccioli occorrono 4 bicchieri di polpa, 2 cucchiai di zucchero (bianco o di canna), un bicchiere di acqua e il succo di mezzo limone.
Per la procedura basta far sciogliere lo zucchero nell’acqua e far bollire questo sciroppo dolce per 5 minuti, aggiungere la polpa di frutta e il succo di limone e versare il tutto negli stampini per ghiacciolo; volendo si possono aggiungere anche delle foglioline di menta o dei pezzettini di frutta fresca. Mettere in freezer ed aspettare almeno 6 ore per poter gustare un fresco e genuino ghiacciolo.

Come riutilizzare gli scarti della centrifuga, muffin
Ingredienti

  • 180 grammi di scarto della centrifuga
  • 180 grammi di farina
  • 180 grammi di zucchero
  • 90 grammi di burro fuso
  • 1 uovo intero
  • 100 ml di latte
  • 1 bustina di lievito.

Preparazione

  1. In una ciotola mescolate il latte con il burro, le uova e lo scarto della centrifuga
  2. In una ciotola a parte setacciate lo zucchero, la farina, il lievito
  3. Unite i due composti e mescolate fino ad ottenere un impasto omogeneo
  4. Versate l’impasto nei pirottini per muffin riempendoli per i 2/3 della loro altezza
  5. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti
  6. Lasciate intiepidire e servite

Raccomandazione utile: gli scarti della centrifuga si possono conservare in congelatore.

Per approfondimento può interessare la lettura dell’articolo”Differenza tra frullati e centrifugati”

 

Pubblicato da Anna De Simone il 27 maggio 2015