Come risparmiare su luce, 10 regole importanti

come risparmiare su luce
Dopo i brutti rincari su luce e gas, non ci resta che imparare a risparmiare in casa. Cosa fare per ridurre la bolletta dell’energia elettrica? Innanzitutto, siete sicuri di aver scelto la tariffa energia elettrica più conveniente secondo le vostre esigenze? Ricordate, con le offerte dei venditori del mercato libero potrete risparmiare.  A tal proposito vi rimandiamo all’articolo “Fornitori energia elettrica come scegliere bene”
Nel frattempo vi illustreremo come risparmiare sulla bolletta della luce, seguendo alcune indicazioni domestiche molto utili.


Come risparmiare su luce, le regole per il risparmio
1) Luce naturale
Sfruttate quanto più potete la luce naturale: aprite le tende, alzate le tapparelle e spegnete le lampadine quando uscite dalle stanze

2) Lampadine
Sostituite le lampadine a incandescenza con quelle a basso consumo: durano dieci volte di più e consumano 1/5 in meno

3) Pareti
Optate per lampadari senza plafoniere: non oscurando le lampadine a basso consumo faranno più luce e ne serviranno meno inoltre tinteggiate le pareti di colori chiari e usate più specchi

4) Classe A
Scegliete elettrodomestici di classe energetica, non abbassate la temperatura del frigorifero sotto ai 3°, sbrinate regolarmente il congelatore: uno strato di ghiaccio funziona da isolante e fa aumentare i consumi energetici

5) Caldo freddo
Non mettete il frigorifero vicino al forno o lavastoviglie e tutto ciò che produce calore. Distanziate il frigo di almeno 10 cm dal muro

6) Lavatrice
Evitate lavaggi a temperature superiori a 60°c.

7) Lavastoviglie
Evitate i cicli di lavaggio con alte temperature inoltre asportate i residui più grossi di pietanze dalle stoviglie per evitare l’intasamento del filtro con conseguente riduzione dell’efficacia del lavaggio
8) Forno
Spegnete il forno qualche minuto prima della fine della cottura per sfruttare il calore residuo

9) Termostato
Regolate il termostato dei condizionatori d’aria in modo da mantenere tra interno ed esterno una modesta differenza di temperatura non più di 5-6 gradi: la temperatura ideale in estate è di 26-27° sia per il risparmio energetico sia per la salute umana. Utilizzate la funzione “deumidificazione”.

10) Stand-by
Non tenete le apparecchiature elettroniche (tv,lettori dvd, computer, carica batterie, ecc.) in stand-by quando non vengono usate; le apparecchiature in stand-by continuano a consumare elettricità e sono la prima causa di incendi domestici. Non lasciate inseriti nelle spine i caricabatteria: i trasformatori continuano inesorabile il loro consumo energetico.

Pubblicato da Anna De Simone il 1 giugno 2014