Come riparare carta da parati

Come riparare carta da paratiCome riparare carta da parati: carta da parati scollata, carta da parati che non si incolla e riparazione di danni come strappi, graffi e macchie sulla carta da parati.



Se avete problemi con la posa della carta da parati vi invitiamo a leggere la nostra guida intitolata Carta da parati, come si mette. Se avete problemi con la carta da parati che non si incolla, probabilmente non state usando la colla giusta al tipo di supporto oppure dovreste preparare meglio il supporto. Vi segnaliamo un’ottima colla per carta da parati che hanno il pregio di essere facili da usare e duraturi nel tempo, quindi non inciamperete nel problema della carta da parati che si solleva dalla parete (carta da parati scollata).

La confezione da 200 grammi vi basterà per la posa di 20 mq di carta da parati. Come si prepara la colla per carta da parati?

Prendete il contenuto di metà confezione (100 gr, che bastano per 10 mq di carta da parati di media/ grossa pesantezza), diluitelo in 2 litri di acqua fredda. La colla è in polvere e va aggiunta velocemente, mescolate bene, aspettate  15 minuti e rimescolare, ora potete procedere con la posa della carta da parati.

Bolle sotto la carta da parati, carta da parati che si solleva dal muro

Se si formano delle bolle sotto la carta da parati, vuol dire che al momento della posa non avete dotato la superficie di colla in modo uniforme. Per ovviare a questo problema dovete procurarvi un cutter. Eseguite un taglio a croce proprio in corrispondenza della bolla, per essere più precisi usate un righello. Ripiegate i lembi di carta verso l’esterno e applicate dell’adesivo all’interno.

Esercitate pressione spingendo la carta contro la parete e riposizionate i lembi correttamente.

Se la carta da parati possiede dei disegni e non siete sicuri di riuscire a incollarla nuovamente come era in principio, piuttosto che praticare un taglio a croce potete usare una tecnica alternativa.

Acquistate della colla per carta da parati e preparatela così come spiegato nella premessa; prendete una siringa e riempitela di colla liquida. Iniettate la colla sotto la bolla della carta da parati e con una lattina di coca cola cilindrica, esercitate pressione: fate rotolare un cilindro pesate sulla carta da parati in prossimità della colla appena iniettata! Abbiamo citato la lattina di coca cola ma potete usare qualsiasi oggetto cilindrico e pesante.

Come riparare carta da parati strappata

In caso di strappi nella tappezzeria o nella carta da parati, la riparazione è semplice. Dovete, però, avere della carta da parati di scorta, della stessa fantasia impiegata in fase di posa.

Come riparare uno strappo nella carta da parati?
Molto semplice!

  1. Tagliate un pezzo leggermente più grande dello strappo e collocatelo sopra di esso. Fate attenzione a far coincidere i disegni delle stampe usate.
  2. Poggiate il pezzo di carta da parati nuovo sullo strappo e, con il cutter, tagliate in simultanea sia il pezzo di carta da parati nuovo, sia la carta da parati sottostante. In questa fase dovete assicurarvi di comprendere nel ritaglio l’intera parte danneggiata della carta da parati posata.
  3. Asportate la vecchia carta da parati strappata.
  4. Con della colla per carta da parati, fissate il nuovo ritaglio facendo in modo di far coincidere i bordi.
  5. Esercitate pressione sul vostro rappezzo fino alla completa adesione della carta da parati.

Macchie sulla carta da parati

Molte carte da parati sono lavabili, quindi vi basterà prendere una spugna impregnata di acqua calda e sapone di Marsiglia. In caso di carta da parati vinilica, potete usare delle spazzole con setole morbide e insistere sulla macchia fino a eliminarla.

In caso di macchie di unto e grasso oppure se non sapete se la vostra carta da parati è lavabile, potete eseguire un lavaggio a secco. Tamponate, con uno straccio pulito, della trielina in prossimità della macchia.

La trielina è un composto chimico usato come solvente, in passato era molto impiegato anche in ambito commerciale ma oggi l’uso ne è vietato perché si tratta di un composto tossico e cancerogeno. Questa sostanza non va assolutamente inalata e, prima dell’uso, leggete attentamente le avvertenze presenti in etichetta.

Dove comprare la trielina?
In negozi specializzati in bricolage e fai da te oppure sfruttando la compravendita web. Su Amazon, un flacone di trielina si compra con 9,95 euro e spedizione gratuita.

Link Utili: Trielina su Amazon

Pubblicato da Anna De Simone il 19 settembre 2016