Carta da parati, come si mette

carta da parati come si mette

Carta da parati, come si mette: istruzione per applicare la carta da parati senza errori. Il montaggio della carta da parati per una posa in opera perfetta. Dalle tipologie ai consigli per la scelta della migliore carta da parati adesiva a da incollare a pennello.

Nell’articolo dedicato ai tipi di carta da parati vi abbiamo spiegato che non ne esiste una sola tipologia e che la posa in opera varia in base al tipo di carta da parati. In sintesi, possiamo dire che:

  • Carta da parati tradizionale
    la carta da parati in cellulosa (le classiche carte da parati in carta), sono le più difficili da fissare, non sono resistenti all’umidità e si potrebbero avere problemi nella posa proprio per questo motivo!
  • Carta da parati vinilica
    Questo materiale plastico offre finiture di grande pregio, effetti in rilievo, effetti tridimensionali ed è estremamente resistente. Può essere venduto su supporto in tessuto non tessuto o supporto in cellulosa. Quando venduto con supporto in tessuto non tessuto è estremamente impermeabile, resiste all’umidità e la posa è più semplice. Per maggiori informazioni su prezzi, fantasie e modelli: carte da parati in vinile su Amazon.
  • Carta da parati in tessuto non tessuto
    La carta da parati in tessuto non tessuto può essere caratterizzata da texture sensibili al tatto, quindi conferire alla parete un effetto vellutato, cerato… oltre che regalare un motivo a scelta dell’utente. Anche in questo caso la posa è più semplice rispetto alle carte da parati tradizionali. Per maggiori informazioni su prezzi, fantasie e modelli: Carte da parati in tessuto non tessuto su Amazon

Carta da parati, rimozione e posa in opera

Oltre alla posa, bisogna considerare la rimozione di questi elementi decorativi. A prescindere dal materiale, ormai tutte le carte da parati, se ben montate, sono resistenti e hanno una durata di 10 – 12 anni, tuttavia bisogna pensare anche alla rimozione.

La carta da parati in cellulosa è più difficile da togliere e tende a lasciare residui, quindi sarà necessario carteggiare e rimuoverla con un lungo lavoro. La rimozione della carta da parati in materiale plastico (vinile) e in tessuto non tessuto, è più semplice perché tali carte non lasciano residui.

Carta da parati, come si mette? Per quanto riguarda la posa in opera, come anticipato, varia in base al materiale. Con la carta da parati classica, la colla deve essere stesa sul foglio con forte attenzione al dosaggio per non impregnare eccessivamente la carta. Con le carte da parati in vinile e in tessuto non tessuto, il collante si può stendere direttamente sulla parete.

Carta da parati, come si mette

Il montaggio della carta da parati, negli ultimi anni, è divenuto sempre più semplice tuttavia richiede una certa manualità. Per mettere una carta da parati si applicano particolari collanti che variano a seconda del tipo di supporto e al peso del rivestimento.

La colla va stesa sul foglio o sul muro?

  • Il collante va steso sui fogli in caso di carta da parati in materiale celluloso.
  • Il collante va steso sul muro in caso di carta da parati in tessuto non tessuto o in materiale vinilico.

Se non avete una buona manualità, evitate di cimentarvi nel lavoro di posa in opera e ricorrete a un tappezziere. Quanto costa farsi montare della carta da parati? Dipende dalla grandezza della vostra parete: in media, il costo da preventivare è di circa 10 – 15 euro al metro quadrato se la parete è in buone condizioni.

Per mettere la carta da parati:

  • stuccate eventuali imperfezioni della parete e rendete la superficie quanto più uniforme possibile.
  • Calcolate l’altezza dei muri senza battiscopa e sommate 10 cm di scarto per i due margini, in questo modo potete calcolare il numero di fogli che vi serve.
  • Scegliete la colla adatta per tappezzare, per le carte da parati in cellulosa e viniliche sono consigliati adesivi a base di cellulosa e amido. Si tratta dei collanti in polvere che devono essere miscelati e devono riposare per 10 minuti prima dell’uso. Per i rivestimenti in tessuto o in vinile con supporto in tessuto, si utilizza una colla vinilica già pronta e specifica.
  • Iniziate ad applicare la carta da parati dal bordo di una finestra o di una porta.
  • In presenza di prese elettriche, smontate le placche e tagliate la carta da parati a croce in corrispondenza del foro per poi ripiegarla all’interno e bloccarla con il montaggio della placca.
  • Alcune carte da parati presentano una fantasia e sono numerate, quindi seguite l’ordine e le istruzioni per il montaggio presenti nella confezione d’acquisto.

Pubblicato da Anna De Simone il 27 luglio 2016