Come regolare valvole termostatiche

come regolare valvole termostatiche

Come regolare valvole termostatiche: come funzionano, cosa fare se non funzionano e come eseguire la regolazione ottimale per avere sempre la casa calda in inverno senza sprechi di energia.

Nell’articolo intitolato “valvole termostatiche, come funzionano, vi abbiamo spiegato il principio di funzionamento di questi utili dispositivi. In particolare, nella pagina segnalata vi abbiamo spiegato cosa fare in caso di presunto guasto o in caso di valvole termostatiche che non funzionano come vorreste. Nel seguente articolo, invece, vi spiegheremo come eseguire la corretta regolazione delle valvole termostatiche per avere una casa calda senza la minima ombra di spreco!

Valvole termostatiche, a cosa servono

La valvola termostatica è un regolatore di temperatura del corpo scaldante (termosifone) sul quale è stata installata. La funzione della valvola termostatica è quella di regolare la portata d’acqua calda che attraversa il calorifero andando così a dosare il calore erogato e l’energia investita pre la produzione di calore.

Come regolare valvole termostatiche

L’aumento o la diminuzione della temperatura domestica indotto dalle valvole termostatiche avviene mediante la regolazione dell’otturatore. L’otturatore della valvola comanda l’afflusso dell’acqua calda, più aumenterete il valore esposto sulla ghiera della valvola, maggiore sarà il calore emesso.

Attenzione alle reazioni!
Non aumentate al massimo la valvola termostatica in quanto, a lungo termine, potreste creare un ambiente eccessivamente caldo. In base al meccanismo di funzionamento della valvola la risposta alla vostra regolazione può essere più o meno rapida. I tempi di risposta variano anche in base al tipo di caldaia ma basandoci esclusivamente sulle valvole termostatiche avremo:

  • tipo di valvola termostatica a cera = tempi di reazione lunghi. Il riscaldamento è solo per conduzione del calore.
  • Tipi di valvole termostatiche a liquido = tempi di reazione ridotti. Il calore è trasmesso per conduzione e convezione.
  • Tipo di valvola termostatica a gas = tempi di reazione brevi. Il gas è molto sensibile alle alte pressioni differenziali sulla valvola.

Le valvole termostatiche sono ancora più convenienti in caso di caldaia a condensazione in quando la temperatura di ritorno è ridotta così da sfruttare al massimo le caratteristiche della caldaia a condensazione.

Di seguito vi riportiamo dei valori che vi aiuteranno a regolare le valvole termostatiche al fine di trovare la vostra temperatura minima di benessere. Una volta individuata questa temperatura, va mantenuta fissa senza mai spegnere i termosifoni. Per essere davvero precise, il sistema di riscaldamento non andrebbe mai spento e le valvole termostatiche dovrebbero essere sempre in funzione (o almeno per 16 ore al giorno!). Trovata la “regolazione ottimale” non giocate più con la manopola delle valvole ma limitatevi ad abbassarla quando uscite di casa.

Per controllare che la valvola termostatica non sia guasta, dopo un’ora dalla regolazione verificate la temperatura nell’area adiacente al calorifico sfruttando un termometro digitale (niente di troppo costoso, su Amazon un termometro igrometro digitale che misura temperatura e umidità è proposto a 6,88 euro con spedizione gratuita. Link utile: Termometro Digitale ).

Dopo un’ora dalla regolazione, assicuratevi che la temperatura desiderata sia stata raggiunto e se necessario eseguite una variazione della regolazione facendo un ulteriore prova con il termometro dopo almeno un’ora. Ricordate che la variazione di temperatura, per essere percepita dal termometro, non solo deve cambiare ma necessita di stabilizzarsi, quindi per misurare i risultati ottenuti dalle regolazioni, aspettate almeno un’ora.

Le posizioni delle valvole a quali temperature corrispondono?

  • – Tacca valvola termostatica T2000

La lettura della regolazione vede in posizione “*” una temperatura pari a 6°C. In posizione 1 una temperatura pari a 14 °C. In posizione 2 una temperatura pari a 18°C. In posizione 3 una temperatura pari a 21 °C. In posizione 4 una temperatura pari a 24 °C. In posizione 5 una temperatura pari a 28 °C.

  • – Tacca valvola termostatica T1000

Anche in questo caso la posizione * indica 6 °C. In posizione 1 si hanno 11 °C. In posizione 2 si hanno 14 °C. In posizione 3 si regola la temperatura a 17 °C. IN posizione 4 la regolazione vede 20 °C. In posizione 5 la regolazione vede una temperatura di 23 °C.

Come regolare valvole termostatiche

Di notte, con una temperatura consigliata di 19 °C, la regolazione vede pari a 2,4 per una valvola termostatica T2000 e 3,7 per una T1000.

In bagno, la regolazione delle valvole termostatiche va un po’ soprastimata. Si consiglia di impostare in posizione 3 la valvola T2000 e in posizione 4,3 la valvola T1000.

Nella zona giorno, per mantenere una temperatura di 20 °C la posizione delle tacche T2000 è di 2,7 mentre per le T1000 è di 4.

Regolazione valvole termostatiche, altri consigli

Quando uscite di casa, lasciate i termosifoni accesi con le valvole termostatiche solo parzialmente chiuse. Esempio pratico: quando uscite di casa impostate le valvole termostatiche sul valore 2 che generalmente corrisponde a 16 °C. Al rientro posizionate la valvola sul valore 3 (in genere corrisponde a 20 °C).

Pubblicato da Anna De Simone