Valvole termostatiche, come funzionano

valvole termostatiche come funzionano

Valvole termostatiche, come funzionano: info sul funzionamento e il corretto utilizzo delle valvole termostatiche dei termosifoni. Cosa fare se non funzionano e in caso di problemi.

Valvole termostatiche, come funzionano? Grazie a questi dispositivi è possibile impostare temperature differenti in ogni singola stanza.

Questo funzionamento può indurre i neofiti a pensare che le valvole termostatiche dei termosifoni stiano causando problemi all’intero impianto, ma in realtà la valvola termostatica va a regolare l’afflusso di acqua calda al radiatore in modo da produrre calore in modo costante senza superare una certa soglia preimpostata sulla valvola stessa.

Valvole termostatiche, come funzionano

Il principio di funzionamento delle valvole termostatiche dei termosifoni mira a mantenere una temperatura minima di benessere che l’abitante della casa andrà a impostare.

Chi è alle prime esperienze con le valvole termostatiche potrà avere delle difficoltà iniziali a individuare la giusta impostazione della valvola termostatica per ogni termosifone e quindi la temperatura minima di comfort. In questo articolo, oltre a vedere come funzionano le valvole termostatiche dei termosifoni, vedremo come impostarle per ottenere il massimo comfort con la minima spesa (il minimo consumo di energia).

All’interno della manopola (valvola termostatica) vi è un elemento termosensibile che si dilata all’aumentare della temperatura ambiente rilevata.

Con la regolazione della valvola termostatica andrete a regolare la temperatura ambiente desiderata, che in termini tecnici corrisponde alla distanza tra l’otturatore e la valvola. La variazione della temperatura ambiente farà dilatare o restringere l’elemento termosensibile consentendo o ostacolando il flusso d’acqua calda che dalla caldaia penetra nei termosifoni.

In altre parole, le valvole termostatiche regolano la potenza di ogni singolo radiatore al fine di mantenere costante la temperatura di una stanza.

Come utilizzare le valvole termostatiche

Alcune regole semplici e veloci per usare al meglio le valvole termostatiche. Tutte le istruzioni le troverete nell’articolo Come usare le valvole termostatiche.

  • – Quando uscite di casa, lasciate i termosifoni accesi con le valvole termostatiche solo parzialmente chiuse.
    Es. pratico: quando uscite di casa impostate le valvole termostatiche sul valore 2 che generalmente corrisponde a 16 °C. Al rientro posizionate la valvola sul valore 3 (in genere corrisponde a 20 °C).
  • – Con l’arrivo della primavera e delle alte temperatura, spegnete i sistemi di riscaldamento lasciando le valvole termostatiche aperte al massimo.
  • – Chiudi parzalmente le valvole termostatiche nelle stanze vuote così da risparmiare sul riscaldamento dove non necessario.
  • – Tenere i termosifoni accesi con le valvole termostatiche attive almeno 16 ore al giorno.

Problemi e valvole termostatiche che non funzionano

Le valvole termostatiche riescono a erogare la giusta quantità di calore in modo costante, per questo motivo potete notare che il calorifero è caldo solo nella parte bassa o solo nella parte alta, oppure che non distribuisce calore in modo omogeneo. Ciò non significa che il termosifone è rotto o che vi sono problemi legati alle valvole termostatiche che non funzionano, ciò è del tutto normale e significa semplicemente che i termosifoni hanno raggiunto la temperatura ottimale e quindi il calore viene erogato in modo parziale solo per garantirne il mantenimento.

Valvole termostatiche, problemi più comuni

Per aumentare la precisione delle valvole termostatiche i termosifoni non dovrebbero essere installati in nicchie, nei pressi delle porte e non dovrebbero avere dei copri-termosifoni.

In questi casi le temeprature percepite dall’elemento termosensibile sono falsate e quindi il termosifone potrebbe erogare calore con minore intensità di quanto dovrebbe. Questo perché in un ambiente chiuso come una nicchia, la temperatura percepita dalla valvola è maggiore rispetto alle temperatura reale. Al contrario, nei pressi di una porta, la temperatura rilevata dalla valvola è condizionata dalla temperatura esterna.

Anche un funzionamento poco costante delle valvole termostatiche potrebbe causare problemi. Orari di riscaldamento inferiori a 16 ore giornaliere potrebbero minare la precisione della valvola termostatica.

Pubblicato da Anna De Simone