Come proteggere frutta e verdura dal caldo

Quanta frutta e verdura sprechiamo in estate? L’afa e il caldo non aiutano a mantenere intatte la verdura e la frutta che compriamo. Risultato? Un Incremeno dei nostri sprechi alimentari e anche delle nostre spese: compriamo di più e buttiamo di più! Ecco dieci regole per proteggere frutta e verdura dal caldo e produrre meno sprechi alimentari.


Nei periodi estivi aumenta il consumo di frutta e ortaggi ma, nelle nostre case è in ascesa anche il loro spreco. Secondo un’indagine di Coldiretti, oltre il 25% degli ortaggi finisce dritto nella pattumiera prima di essere consumato. Uno spreco anche per le tasche e un doppio danno economico: oltre a costringerci a un nuovo giro dal fruttivendolo, queste continue ondate di calore danneggiano le coltivazioni facendo aumentare il prezzo di frutta, verdura e ortaggi.

Come proteggere frutta e verdura dal caldo. Il decalogo della Coldiretti

  1. Meglio acquistare piccole quantità magari ripetute durante la settimana
  2. Prediligere frutta e verdura che non siano ancora “stramature”
  3. Occhio alla provenienza: se è a km 0 frutta e verdura saranno più fresche
  4. Desistere dalla tentazione di comprare frutta non di stagione
  5. Sarebbe bene portare a casa frutta intera e non tagliata (es. un intero melone o cocomero)
  6. Evitare di lasciare la spesa per lungo tempo in macchina o in una stanza assolata
  7. Durante il trasporto in macchina non mettere le buste nel bagagliaio ma sul sedile posteriore
  8. Frutta e verdura andrebbero sempre tenute lontane dalla plastica – e quindi anche dalle confezioni che dovrebbero sempre essere di carta
  9. Fare una selezione per grado di maturazione: nel frigo si possono riporre gli alimenti più maturi che devono essere consumati a breve, anche se dovranno stare lontani dalle parti refrigeranti. Gli altri, meno maturi, possono essere riposti in un cesto, coperti da un panno, preferibilmente in un locale areato e al buio
  10. Per evitare ammaccature e un possibile inizio di marcitura, la frutta andrebbe sempre posta distesa e non accatastata l’una sull’altra.

Come proteggere frutta e verdura dal caldo. Consigli utili
Se avete anche una cantina fresca a disposizione una buona idea è parcheggiare temporaneamente la frutta e la verdura ancora non matura comprata al mercato sistemandola in una cassetta di legno coperta da un panno.
Se avete tante albicocche, pesche o mortilli a disposizione, allora pensate anche a un uso alternativo: una buona confettura da gustare.

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 24 luglio 2012