Come organizzare un buffet

come organizzare un buffet

Come organizzare un buffet in casa o giardino: le istruzioni per organizzare il rinfresco perfetto con angolo buffet in grado di soddisfare tutti, anche il tuo portafogli.

Negli ultimi anni abbiamo messo da parte le regole del galateo e per qualsiasi festeggiamento abbiamo abbandonato casa per recarci al ristorante o addirittura in pub, bar e locali vari.

Non c’è niente di male a festeggiare fuori casa, tuttavia, per un compleanno ma anche per festeggiare un battesimo, una comunione o un matrimonio, se l’ambiente domestico si presta, la scelta più classica sono proprio le mura domestiche. In questa pagina vedremo come organizzare un perfetto buffet in casa per festeggiare un compleanno, un battesimo o qualsiasi altra evenienza.

Come organizzare un buffet in casa

Fai prima il punto della situazione. Devi calcolare:

  • Di quanti tavoli puoi disporre
  • Quanti invitati devi accogliere

In base allo spazio disponibile e al numero di tavoli, puoi creare delle apposite aree. Per esempio, in caso di spazio a disposizione per tre tavoli da buffet, potrai allestire tre zone a tema:

  • L’angolo buvette (bevande analcoliche, alcolici e snack bar)
  • Il tavolo per le pietanze
  • Il tavolo dedicato a dolci e caffetteria (caffè, tè, cioccolato…)

Oltre ai tavoli per ospitare bevande e vivande, dovrai considerare qualche punto di appoggio per piatti e bicchieri usati. Questi punti d’appoggio vanno sgomberati spesso così da mantenere il tuo buffet sempre ben ordinato.

Come servire il menu del tuo buffet

Il menu di un buffet deve considerare molto la comodità: i tuoi ospiti devono servirsi da soli e quindi dovrai metterli in condizioni di farlo nel migliore dei modi.

In questo contesto, gli stuzzichini da prendere con le mani semplificano la vita a tutti (tranne a te che dovrai prepararli :p ). Puoi realizzare ricette con spiedini, finger food e mini porzioni da servire su cucchiai, piccoli bicchieri o porcellane apposite.

Di cosa hai bisogno? Di un mega set per aperitivo.
Se su Amazon (o google immagini) provi a digitare “Set per aperitivo” noterai un gran numero di opzioni in porcellana. Sicuramente si tratta di una soluzione dall’elevato impatto estetico ma molto difficile da gestire per diversi motivi: il costo, l’ingombro, il numero (se stai organizzando un buffet per 30 o 50 persone è improponibile allestire un buffet con porcellane mono-porzione!) e il ricambio (andrebbero costantemente lavate e sostituite).

La soluzione ideale cade su vaschette e set per aperitivi monouso. Considerando che la plastica non è un bel vedere (e fa male anche all’ambiente) è possibile trovare un compromesso tra porcellana (costosa e difficile) e plastica (un po’ triste). La via di mezzo è data dal bambù.

menu buffet

Sempre più spesso si trovano vaschette, coni, barchette e altre forme di contenitori mono-porzione in bambù. E’ bene organizzarsi con le monoporzioni già posizionate sui tavoli del buffet perché la cucina va lasciata libera per poter completare i prossimi piatti prima di portarli in tavola.

Per quanto riguarda questi accessori in bambù, ormai si trovano un po’ ovunque. Controlla nel tuo negozio di fiducia o sfrutta la compravendita online (fai le dovute valutazione di prezzi!). Per capire a che spesa andrai incontro, ti segnalo:

Ne trovi di tutte le dimensione, non mancano alzatine e vassoi, spiedini e tanto altro. Se proprio non ti piace il bambù… per il bene del pianeta, prova a considerare la plastica biodegradabile così da organizzare un buffet quanto più sostenibile possibile.

Menu per buffet

Per la scelta del menu per il buffet, evita di servire puzzle di pietanze non coordinate tra loro! Segui un filo conduttore. Calcola che da sola potrai preparare cibo per massimo 20 – 30 persone. Se hai più ospiti (40 o 50 persone) valuta l’idea di farti aiutare da un’impresa di catering o almeno di un cuoco a domicilio.

Da non dimenticare:

  • Assegna i posti ai commensali se si tratta di un buffet da seduti.
  • Organizza panche, sedie e sgabelli se si tratta di un buffet più libero, senza tavoli e posti a sedere.
  • Valuta di spostare alcuni mobili dalla zona soggiorno.
  • In caso di buffet all’aperto, considera bene il meteo!
  • Con il buffet in giardino o una casa di campagna, non può mancare un centrotavola floreale o un menu che preveda degustazione di fiori.
  • Per il dessert, affidati alla piccola pasticceria o alle mini cake!

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 17 maggio 2017