Come fare il dentifricio in casa

come fare dentifricio in casa

Come fare il dentifricio in casa: una semplice guida che ti darà le indicazioni per preparare un dentifricio fai da te a partire da ingredienti semplici e di facile reperibilità.

Il dentifricio è un prodotto usato per l’igiene orale e la pulizia dei denti. Un buon dentifricio deve avere proprietà tali da poter provvedere alla rimozione della placca batterica e, insieme allo spazzolino, deve assicurare la completa rimozione di eventuali residui di cibo dai denti. E’ importante sapere che tutte le proprietà del dentifricio fatto in casa, così come quelle del classico dentifricio da scaffale, si possono esplicare solo grazie al movimento meccanico dello spazzolino. Oltre che a un buon dentifricio, assicurati di usare bene anche lo spazzolino!


Fino al 1896 il dentifricio era commercializzato in vasetti di vetro e la storia dei dentifrici risale a molti secoli prima della rivoluzione industriale, quindi per lunghi periodi la popolazione lavava i denti con ingredienti naturali. Il primo dentifricio della storia sembra risalire al IV secolo d.C., quando in Egitto si usavano miscele a base di fiori di iris atta a lavare i denti.

Come spesso accade per i prodotti di consumo destinati alle masse, anche i dentifrici sono stati al centro dell’attenzione per potenziali danni alla salute. Lo scandalo più lampante risale al giugno 2007, quando fu rinvenuto un ingrediente velenoso nei dentifrici di produzione cinese. L’ingrediente in questione era il glicol dietilenico, usato come solvente per antigelo ed è potenzialmente mortale. Chi vuole eliminare qualsiasi rischio per la salute e svincolarsi dalla chimica su larga scala, può dedicarsi alla preparazione di un dentifricio fatto in casa

Come fare il dentifricio in casa con acqua ossigenata e bicarbonato

Il dentifricio fatto in casa più semplice si prepara con 2 cucchiaini di acqua ossigenata (a bassa concentrazione) e 3 cucchiaini di bicarbonato di sodio. Si ottiene una pasta sbiancante che può essere migliorata con l’aggiunta di due gocce di olio essenziale di tea tree. Il tea tree oil ha diverse proprietà, si presta bene alla preparazione di dentifrici fatti in casa perché è considerato un buon antibatterico e disinfettante naturale.

Come fare il dentifricio in casa con l’argilla bianca 

Chi ha già avuto il suo primo approccio alla cura del corpo con le argille, sa bene quanto preziose possano essere queste risorse naturali. L’argilla bianca, in particolare, si presta bene per la preparazione del dentifricio fatto in casa.

Per preparare questo dentifricio occorre: argilla bianca, bicarbonato e glicerina. Il rapporto tra gli ingredienti è, in ordine: 1:2:1. Cioè, per ogni parte di argilla bianca occorrono 2 parti di bicarbonato e una parte di glicerina.

Nella preparazione vi basterà misurare un cucchiaio di argilla bianca, due cucchiai di bicarbonato e un cucchiaio di glicerina. Anche in questo caso potete aggiungere 2 gocce di olio essenziale ma questa volta è consigliato quello alla menta per il suo potere rinfrescante e le proprietà disinfettanti.

Dove comprare questi ingredienti?
Presso botteghe di prodotti naturali, in erboristeria, oppure online dove un barattolo di argilla bianca ventilata è proposto al prezzo di 5,95 € con spedizione gratuita. Un litro di glicerina vegetale liquida si compra per 12,95 euro. Mentre per l’olio essenziale alla menta vi rimando all’articolo: olio essenziale di menta piperita.

Ti potrebbe interessare anche Apparecchio invisibile: costi e opinioni

Pubblicato da Anna De Simone il 9 agosto 2015