Come diventare attivista di greenpeace

“La vista delle baleniere è inquietante, ma ciò che più mi ha colpito è l’intenso odore che le avvolge, ti toglie il respiro.” Queste sono le parole di Caterina Nitto, un’attivista di Greenpeace. Un volontario può fare molte cose per il benessere del pianeta ma prima di diventare attivista di Greenpeace vi è un iter da seguire. Come qualsiasi organizzazione, anche Greepeace ha una scala gerarchica, nel volontariato, un attivista può essere considerato il vertice più alto. Diventare un attivista di Greenpeace è il sogno di molti giovani ambientalisti ma non tutti sanno che dietro a ogni protesta vi sono intensi lavori ed esercitazioni. Nell’immagginario comune, diventare attivista Greenpeace significa attaccarsi a una ciminiera o mettersi alla guida di un gommone per affrontare gli arpioni di una baleniera giapponese.

Come spesso avviene, l’immaginario comune si discosta dalla realtà, le operazioni di Greenpeace non sono tutte così estreme. Possiamo ricordare le campagne propagandistiche che avvengono esclusivamente online, per citarne qualcuna: lo spot in cui Ken lascia Barbie per impedire che la Mattel avanzasse con la deforestazione, lo spot contro la Nestlè in cui in ufficio un uomo mangiava il dito di un Orangutan o il più recente successo ottenuto con la campagna contro le eccessive emissioni di CO2 provocate da Facebook. I volontari di Greenpeace possono fare molte cose, dai banchetti alle proteste in strada fino a poter prendere parte ad attività più complesse. Allora come diventare attivista di greenpeace? Bisognerà fare carriera per poter arrivare al vertice del volontariato. Per iniziare si può fare domanda per accedere a uno dei programmi di volontariato più semplice rivolgendosi al gruppo Greenpeace più vicino a casa vostra e se non è stato ancora fondato un gruppo nella città in cui risiedete, potete essere voi stessi a farlo.

Chi può diventare attivista Greenpeace? Chi è già volontario nelle attività più moderate e soprattutto chi ha competenze di base già acquisite. Quali competenze deve avere una persona che vuole diventare attivista Greenpeace? Potrebbe aiutare un brevetto subaqueo, essere in possesso di patente nautica oppure l’aver seguito un corso di climbing. Gli attivisti volontari si mettono continuamente alla prova e seguono corsi fi dormazione, training certificati così da non lasciare niente al caso. All’ambiente servono sempre nuovi volontari ma gli attivisti di greenpeace devono poter offrire competenza e protenzza. Non è solo azione ma anche sacrificio: gli attivisti di solito sacrificano weekend e vacanze per investirli in una causa che non paga con denaro ma solo con la soddisfazione di aver agito nel nome del benessere del pianeta. Per poter diventare attivista greenpeace, sarà necessario un passo preliminare, quello di diventare membro di greenpeace.
Leggi la guida per diventare membro di greenpeace e vedi le attività aperte a tutti.

Pubblicato da Anna De Simone il 28 gennaio 2012