Come cucinare i ceci, zuppe e focacce

come cucinare i ceci
Nell’articolo precedente vi abbiamo suggerito come fare la vellutata di ceci; parleremo ancora di ceci per suggerirvi altre idee su come cucinare i ceci. A tal proposito ecco due ricette salutari etiche e dietetiche: zuppa con ceci e focaccia pisana ai ceci.

Come cucinare i ceci, le zuppe
Con i ceci possiamo ottime zuppe, la versione alla genovese prevede l’aggiunta di 50 grammi di funghi per ogni 350 grammi di ceci mentre una versione meno tradizionale abbina i ceci alle castagne. Ecco gli ingredienti per 4 persone:

  • 200 grammi di ceci
  • 150 grammi di castagne
  • 4 pomodori maturi tagliati a dadini
  • 1 spicchio di aglio tritato
  • 1 litro di brodo vegetale ricco di carote e sedano
  • Rosmarino
  • Peperoncino
  • Pane
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale

Preparazione

  1. Sciacquate i ceci e metteteli a bagno per almeno 12 ore prima della cottura
  2. Cuocete le castagne per circa 20 minuti in acqua bollente poi bucciatele e pelatele
  3. In una pentola fate soffriggere il trito di aglio col rosmarino e peperoncino: quando l’aglio sarà dorato aggiungete i pomodori e mescolate rapidamente
  4. Aggiungete i ceci e le castagne, copriteli di brodo e aggiungete il sale
  5. Fate cuocere il tutto per circa 2 ore

Servite la zuppa di ceci e castagne con un filo di olio extravergine di oliva e accompagnatelo con delle fette di pane tostato o dei crostini salati

Come cucinare i ceci, le focacce
I ceci possono essere impiegati sottoforma di farina per la preparazione di deliziose focacce, ne sono un esempio le focacce pisane ai ceci, ecco gli ingredienti per 4 persone:

  • 200 grammi di farina di ceci
  • 400 ml di acqua
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale e pepe

Preparazione:

  1. Preparate una pastella unendo l’acqua e la farina, avendo cura che non si formino i grumi: non vi meravigliate se il composto sarà fluidissimo, è normale
  2. Aggiungete una presa di sale e del pepe
  3. Fate riposare il composto appena preparato al fresco per qualche ora: se si è formata della schiuma in superficie toglietela con un cucchiaio
  4. Ungete una teglia da forno e stendete uniformemente il composto
  5. Fate cuocere in forno per 15-20 minuti a 200 gradi facendo attenzione che non bruci

Prima che il composto si sia del tutto solidificato, potete aggiungere sulla superficie qualche granello di sale grosso o del rosmarino triturato per aggiungere colore.

Pubblicato da Anna De Simone il 18 giugno 2014