Come creare una pianta di avocado in casa

Piantina di avocado

La collezione delle piante d’appartamento, se ne avete una o se volete cominciarla, può essere facilmente arricchita con qualcosa di nuovo – in modo economico partendo – da semi di frutti, per esempio pesche, datteri, agrumi e anche di avocado. Per ottenere una pianta da un seme di avocado potete procedere nella maniera che segue.

Inserite tre stuzzicadenti di legno, per un terzo della loro lunghezza, nella parte tenera del seme di avocado ricavato da un frutto maturo. Questa operazione serve per favorire la fuoriuscita delle radici. Gli stuzzicadenti devono formare angoli di 120° rispetto al seme.

A questo punto riempite d’acqua un vaso di vetro grande quanto basta e, servendovi degli stuzzicadenti, appoggiate sull’imboccatura il seme facendo attenzione che l’acqua sia distante dal seme un paio di centimetri (la parte inferiore del seme non deve affondare nell’acqua). Dopo circa 6-8 settimane alla base del seme appariranno delle radici bianche e consistenti.

È il momento di sfilare gli stuzzicadenti e rinvasare il seme. Il contenitore può essere un vaso comune (sceglietene uno bello ed ecologico), la profondità ideale è di 6-8 centimetri e il terriccio deve essere morbido avere una buona composizione organica. La collocazione ideale per questa fase della crescita è un luogo luminoso, caldo e umido. Una mensola in bagno o vicino al camino sono buone posizioni, magari dove coltivate già le vostre piante grasse.

Dopo poco tempo comincerete a vedere un unico stelo da cui si dipartono grandi foglie di colore verde scuro, allungate e ovali: è la vostra nuova pianta di avocado che  Tenete presente fin da subito che la pianta si sviluppa con grande rapidità e quindi deve essere rinvasata ogni anno.

Quando la pianta sarà alta intorno ai 20-25 centimetri, tagliate via la punta per favorire la crescita di altri semi. Lo stesso procedimento può essere utilizzato per creare altre piante da altri semi.

Foto credits: compagniadelgiardinaggio.it

Se sei curioso di scoprire una pianta particolare, leggi l’articolo sulla Angloanema, detta anche pianta del buio

Pubblicato da Michele Ciceri il 18 novembre 2012