Come conservare i pomodori

conservare i pomodori

Il pomodoro trova largo impiego in cucina sia crudo che cotto, è cucinato anche ripieno in forno, alla brace, come condimento per la pasta, la pizza ecc. L’unico problema è rappresentato dal fatto che non lo troviamo tutto l’anno fresco di stagione.



Per poter usufruire del pomodoro tutto l’anno senza dover acquistare quelli coltivati nelle serre, possiamo conservarlo sotto forma di pelati, passata o pezzettoni. Possono inoltre essere congelati e conservati essiccati. L’unica raccomandazione per quanto riguarda la conservazione, è di acquistare pomodori non trattati quindi da agricoltura biologica.

E’ doveroso sottolineare che la coltivazione dei pomodori è piuttosto semplice e non richiede tanto spazio, pertanto se avete anche un terrazzo soleggiato, potete coltivare senza problemi questo meraviglioso ortaggio. Vediamo come conservare i pomodori seguendo le nostre indicazioni.

Come conservare i pomodori, la passata
La passata di pomodori comporta senza dubbio tempo ed impegno, ma permette di avere a disposizione per i mesi successivi uno dei condimenti che maggiormente utilizziamo in cucina soprattutto per il pranzo domenicale.

  1. Dopo aver lavato e privato del picciolo i pomodori, bolli teli in abbondante acqua per 15 minuti
  2. Passateli poi nel passaverdura, raccogliendo la polpa in una ciotola capiente, che separerete dalla pelle e dai semi
  3. Aspettate che la polpa raffreddi
  4. Riempite i vasetti con l’aiuto del mestolo, senza riempirli fino all’orlo: se gradite potete aggiungere sul fondo del vasetto una foglia di basilico
  5. Fatto ciò, disponete i vasetti all’interno di un pentolone con acqua fredda e portate ad ebollizione, lasciando cuocere poi per almeno 45 minuti
  6. Lasciate raffreddare i vasetti prima di toglierli dall’acqua
  7. Assicuratevi che i vasetti siano integri e chiusi ermeticamente prima di riporli in cantina o in dispensa: in un luogo fresco si conserveranno anche per 2-3 anni.

Come conservare i pomodori, pomodori essiccati
Altro metodo diffuso per la conservazione dei pomodori è mediante essiccazione. La procedura è molto semplice, basta poter disporre di uno spazio all’aperto ben soleggiato. I pomodori essiccati trovano largo impiego come antipasto oppure per arricchire torte salate, insalate o sughi per il condimento della pasta. Inoltre possono essere conservati senza problemi in dispensa per un anno intero, giusto in tempo per il raccolto e la preparazione successiva. La preparazione e la conservazione dei pomodori essiccati la trovate qui.

Pubblicato da Anna De Simone il 12 ottobre 2013