Come accendere il camino, raccomandazioni utili

come accendere il camino

Accendere il camino potrebbe sembrare un’impresa difficile; in effetti con la legna sbagliata o con una sbagliata predisposizione potete anche bruciare tutta la carta del mondo ma il fuoco non si accenderà mai! A tal proposito vi illustreremo come accendere il camino seguendo alcune piccole raccomandazioni.


Prima di accendere il camino assicuratevi di avere a disposizione tutto il materiale che trovate nel paragrafo successivo inoltre assicuratevi che la canna fumaria non abbia ostruzioni e che il comignolo esterno sia ben funzionante.

Come scegliere la legna giusta?
In genere arde qualsiasi legna ma alcune essenze sono più adatte alla combustione: è il caso del faggio, della betulla, dell’acero (legni duri). Grossa raccomandazione è quella di procurarsi legna molto stagionata: la legna umida provocherebbe solo fumo con il rischio di invadere anche casa. È bene sottolineare che ci vogliono al minimo 9 mesi per stagionare il legno, ed è meglio consentirgli di stagionare per almeno 2 anni , se possibile. Per approfondimento vi rimandiamo alla lettura dell’articolo “Come scegliere la legna giusta da ardere”

Come accendere il camino, l’occorrente

  • Un ceppo di legno grande
  • Legna di media grossezza
  • Piccoli fuscelli
  • Carta e/o cartone
  • Diavolina
  • Fiammiferi

Come accendere il camino, procedura

  1. Per prima cosa pulite il camino, eliminando tutta la cenere eventualmente presente: se vi sono ancora pezzi di brace metteteli da parte. La cenere, però, non buttatela, perché può essere facilmente impiegata in altro
  2. A questo punto prendete il ceppo grande e posizionatelo sul fondo del camino in orizzontale: sarà la base dove poggerete il resto della legna
  3. In basso, davanti al ceppo, formate un piccolo cumulo di fuscelli
  4. Posizionate sopra la legna partendo dalla più sottile alla più doppia, formando una sorta di capannella: la fiamma per accendersi ed espandersi deverespirare, pertanto evitate di mettere troppa legna l’una sull’altra
  5. Una volta sistemata la legna, prendete della carta o del cartone e posizionatela strategicamente fra un pezzo di legno ed un altro
  6. Con le pinze da camino prendete la diavolina e accendetela e sistematela sotto i fuscelli.

Come accendere il camino, indicazioni utili

  • Assicuratevi che non ci siano oggetti in pericolo nelle vicinanze: dovrete allontanare qualsiasi oggetto o prodotto che possa prendere fuoco
  • Assicuratevi ci sia spazio tra i tronchi, affinché il fuoco respiri e disponga dell’ossigeno necessario per bruciare
  • Munitevi degli utensili per camini appropriati, in modo da poter capovolgere i tronchi e spostarli come preferite
  • Se andate a dormire e il fuoco è ancora acceso, non dimenticate di mettere la protezione e di assicurarvi che non ci siano tappeti o altri oggetti infiammabili in prossimità del fuoco.

Pubblicato da Anna De Simone il 27 gennaio 2015