Come eliminare i tarli

come eliminare i tarli

I tarli del mobile sono insetti che attaccano il legno; per l’esattezza a rovinare i mobili sono le larve del tarlo che per crescere si nutrono proprio del legno nel quale si trovano meravigliosamente bene. I tarli, nel periodo dell’accoppiamento, praticano dei fori di uscita dal legno di circa un millimetro di diametro, per consentire alle femmine di deporre le uova. Dopo circa due settimane escono le larve che scavano le gallerie nel legno, s’ingrossano e dopo altri 15 giorni diventano insetti adulti. Alle spalle si lasciano delle lunghe gallerie, oramai vuote e ben scavate, che rappresentano un serio pericolo per la longevità dei mobili.


Ci si accorge dell’insediamento dei tarli del legno per la presenza di fori e di coni di polvere biancastra che troviamo sui piani sottostanti al mobile. A tal proposito vi illustreremo come eliminare i tarli in maniera efficaci grazie a rimedi casalinghi.

Quali sono le condizioni che favoriscono l’insediamento dei tarli?

  • Quando l’umidità raggiunge o supera il 50%: se l’umidità è inferiore la larva può morire per essiccamento.
  • La temperatura ottimale alle larve si aggira intorno ai 22°-23°: alcune larve possono comunque resistere a temperature inferiori.

Come eliminare i tarli, la procedura

Assicuratevi che l’infezione sia attiva e che i tarli siano vivi al suo interno, prima di applicare qualsiasi prodotto sul mobile: se i buchi presentano una polvere giallastra, significa che i tarli stanno mangiando, attualmente il legno. Nel caso in cui trovate solo i fori di colore scuro significa che i tarli non sono più attivi.

  1. Prima di iniziare qualsiasi trattamento, pulite per bene il legno, concentrandovi soprattutto negli angoli e spigoli dato che è dove più spesso agiscono le larve
  2. Munitevi di un prodotto antitarlo, di cera d’api e olio di gomito: prodotti reperibili in qualsiasi supermercato
  3. Applicate nei buchi il liquido antitarlo aiutandovi anche con una siringa per far penetrare il prodotto
  4. Avvolgete il mobile con il cellophane trasparente che toglierete dopo 10 giorni
  5. Ricoprite i buchi con la cera colorata della stessa tonalità del mobile
  6. Passate l’olio di gomito e la cera d’api per rendere il mobile uniforme e lucido

Come eliminare i tarli, rimedi naturali
Esistono anche le soluzioni a base di elementi naturali che miscelati tra loro si rivelano efficaci contro i tarli. Per esempio l’olio essenziale di cedro giapponese mescolato ad acqua e vodka.

Come eliminare i tarli, prevenzione

  • Sistemare nei mobili dei pezzetti di legno di cipresso levigati
  • Usare batuffoli imbevuti con una miscela formata da aceto bianco, acqua e olio di lavanda.

Se l’infezione colpisce più duramente la struttura di casa, soprattutto se i tarli si introducono nelle travi di legno, vi raccomandiamo di chiedere l’aiuto di professionisti.

Vi potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 27 gennaio 2015