Classi energetiche e relativi consumi

Da questo 2013, le classi energetiche, dette anche classi di efficienza energetica, sono diminuite. Sono state eliminate le classi energetiche a maggior dispendio elettrico perché gli elettrodomestici che consumono molta energia, sono ormai considerati obsoleti. Così, le classi energetiche vanno dalla A alla D (sono state eliminate le classi energetiche  E, F e G). La classe A si amplia con le categorie energetiche A+, A++ e A+++. La fasce di consumo associate alle classi energetiche variano in base al tipo di elettrodomestico.

Per quanto riguarda i frigoriferi, le classi energetiche fanno riferimento a un dispositivo tenuto sempre a porte chiuse in condizioni di laboratorio. I consumi di eccellenza previsti dalle migliori classi energetiche vanno da 188 kWh della classe A+++ fino ai 300 kWh della classe A.
Per i frigoriferi di classe B i consumi vanno da 300-400 kWh
Per quelli di classe C i consumi vanno da: 400 – 560 kWh
Classe D: 563 a 625 kWh

I valori di consumo indicati per le lavatrici fanno riferimento all’utilizzo dell’apparecchio due volte a settimana per un totale di 104 lavaggi all’anno. Il carico previsto dalla stima è di 5 kg e la temperatura di 60 °C. Consumi stimati per le classi energetiche delle lavatrici:
Classe A: fino a 247 kWh
Classe B: da 247 fino a 299 kWh
Classe C: da 299 fino a 351 kWh
Classe D: da 351 fino a 403 kWh

Per i forni elettrici, le classi energetiche fanno riferimento a questi consumi:
Classe A: fino a 60 kWh
Classe B: da 60 a 80 kWh
Classe C: da 80 a 100 kWh
Classe D: da 100 a 120 kWh

Le stime appena elencate fanno riferimento a un forno dalla capacità da 12-35 litri. Per forni di media grandezza, dalla capacità di 35-60 litri, i consumi previsti sono:
Classe A: fino a 80 kWh
Classe B: da 80 kWh a 100
Classe C: da 100 a 120 kWh
Classe D: da 120 a 140 kWh

Le classi energetiche A+++ si fanno pagare ma il risparmio in bolletta è assicurato, soprattutto quando si tratta di elettrodomestici che devono stare sempre in funzione (congelatori e frigoriferi) o apparecchiature altamente energivore come i condizionatori. I consumi fanno riferimento a un potere di raffreddamento da 5,7 kWh, raffreddato ad aria:
Classe A++: 321 kWh
Classe A+: da 321 fino a 734 kWh
Classe A: da 734 a 890 kWh
Classe B: da 891 a 950 kWh
Classe C: da 950 a 1018 kWh
Classe D: da 1018 a 1096 kWh

I consumi energetici riportati con le classi fanno fede alle misurazioni effettuate in laboratorio, nella pratica quotidiana tali valori potrebbero essere sensibilmente superiori.

Pubblicato da Anna De Simone il 27 maggio 2013