Cervicale, sintomi e rimedi naturali

cervicale sintomi rimedi

Cervicale, sintomi e rimedi naturali: tutti i rimedi naturali e gli esercizi per combattere i sintomi indotti dai dolori della cervicale, dalle vertigini alle cefalea.


dolori cervicali (cervicalgia) sono dettati da fattori concatenanti tra loro che possono arrivare a coinvolgere anche gli arti o la zona bassa della schiena. I dolori partono dalle cosiddette vertebre cervicali irradiandosi dalla testa alla schiena.

I sintomi più comuni della cervicalgia prevedono ricorrenti mal di testa, vertigini, torcicollo, disturbi della vista, disturbi dell’udito, problemi a deglutire, dolori a livello delle vertebre cervicali che, in alcuni casi, possono irradiarsi e coinvolgere anche altri parti del corpo quali braccia, mani e l’intera nuca.

Nota bene: qualsiasi problema alla zona cervicale va trattato con l’ausilio di un medico o di un posturologo. Quando tra i sintomi appaiono vertigini, può essere opportuno chiedere il parere di un neurologo.

Cervicale: rimedi naturali

Sono molti i rimedi naturali per lenire i dolori cervicali e gli altri sintomi citati. Prima di parlare di rimedi naturali, è importante individuare la causa della cervicalgia. Se i dolori cervicali sono dettati da una scorretta postura, bisognerà imparare ad assumere le posizioni migliori in base al bisogno. Oltre la postura scorretta, un’altra causa dei dolori cervicali sono infiammazioni e contratture muscolari. In questa pagina vedremo rimedi naturali validi per entrambe le cause scatenanti, anche se, in caso di postura scorretta sarà necessario consultare un posturologo per poter curare il problema su più fronti.

– Artiglio del diavolo

Si tratta di un antico rimedio fitoterapeutico comunemente impiegato per alleviare i dolori cervicali. Per conoscere tutte le proprietà e sapere dove comprare gli estratti dell’artiglio del diavolo vi rimandiamo alla pagina dedicata: “arnica montana, proprietà e modalità d’uso”. Già, l’arnica montana e l’artiglio del diavolo sono la stessa pianta.

–  Olio all’arnica

In omeopatia l’arnica è molto usata per contrastare i dolori muscolari. I suoi preparati sono considerati, per eccellenza, dei potenti antinfiammatori naturali. Dei massaggi con gel o olio di arnica possono essere molto utili per lenire i dolori cervicali e allentare le tensioni muscolari. Per tutte le informazioni sulle proprietà e su dove acquistare l’olio all’arnica per massaggi vi rimandiamo alla pagina: “arnica montana, l’antinfiammatorio naturale”.

– Stimolazione termica e pressoterapia

Un altro rimedio molto diffuso per alleviare le tensioni alla nuca, al collo e alle spalle, è la stimolazione termica, in parole più semplici, l’applicazione di calore! Prima di dormire, potete applicare la classica borsa d’acqua calda a livello della zona cervicale oppure approfittare di uno dei tanti cuscini cervicali presenti sul mercato. Tra i vari prodotti, di notevole interesse sono i cuscini che associano la pressoterapia all’azione termo-rilassante.

dolori cervicali rimedi

Un buon termocuscino per la cervicale si compra su Amazon al prezzo di 59,90 € con spedizione gratuita. Il termocuscino in questione è in grado di rilasciare stimoli pressori decontratturanti con effetto mio-rilassante (rilascia i muscoli contrastando la tipica rigidità di chi soffre di cervicale).

Nella descrizione, gli stimoli pressori sono descritti come “agopressione”, non lasciatevi ingannare dal termine, gli “aghi” in questione sono delle piccole estroflessioni plastiche che abbinate al calore rilasciato dallo stesso cuscino, alleviano i dolori della cervicale e sciolgono le tensioni muscolari.

Per altri consigli: cervicale, rimedi naturali

Esercizi per la cervicale

Non è facile auto-prescriversi esercizi da fare per lenire i dolori e i sintomi della cervicale. Per iniziare consigliamo di rivolgervi a un esperto fisioterapista che potrà insegnarvi gli esercizi di aerobica più adatti al vostro caso.

In presenza di cervicale gli esercizi di aerobica possono offrire un grosso aiuto all’organismo. E’ necessario fare esercizi in grado di allentare la tensione del collo: l’eccessiva rigidità a carico del collo e delle vertebre implica una minore mobilità e un forte scompenso tra la vista e l’udito, sono questi i fattori che scatenano le vertigini da cervicale.

Quando si parla di esercizi, bisogna tener presente che, chi soffre di cervicale dovrebbe evitare il più possibile l’attività fisica intensa. Sforzi muscolari ed esercizi inadeguati potrebbero infiammare ulteriormente la zona delle cervicali.

Cervicale: esercizi yoga

Quelli più indicati per lenire i dolori della cervicale sono gli esercizi di yoga. Gli esercizi di yoga sono studiati per rilassare i muscoli indolenziti, niente di meglio per contrastare la rigidità del collo e per recuperare la corretta postura. L’ideale sarebbe capire l’origine della cervicale, se dettata da contrattura muscolare o dall’assunzione protratta nel tempo di una postura scorretta, nel secondo caso potrebbe essere necessario l’intervento di un posturologo.

Cervicale: sintomi

Tra i sintomi più comuni della cervicale figurano, oltre ai classici dolori a livello delle vertebre cervicali, il torcicollo, la cefalea, disturbi della vista e dell’udito, talvolta anche problemi di deglutizione.

Anche l’acufene può essere causato da disturbi cervicali. Si tratta di sintomi innescati dalla rigidità delle vertebre, da contratture muscolari prolungate nel tempo e da cattive posture. Tali sintomi correlati possono colpire la vista e dell’udito (acufene cervicale).

Vertigini come sintomo dei problemi alla cervicale

Tra i sintomi dei problemi alla cervicale figurano le vertigini. Perché nel paragrafo precedente non abbiamo menzionato le vertigini tra i vari sintomi della cervicale? Perché le vertigini sono molto più rare e in genere non correlate a un’infiammazione della zona cervicale, bensì a uno schiacciamento delle vertebre della zona cervicale (ernia).

Le vertigini da cervicale sono causate dalla compressione neurovascolare dovuta alle alterazioni delle stesse vertebre (rigidità) e soprattutto dalla conflittualità dei diversi input che arrivano al sistema nervoso centrale.

Le informazioni inviate dagli organi periferici (movimenti del collo, input uditivi e visivi) entrano in conflitto generando uno scompenso che detta quel senso di instabilità chiamato vertigine. Gli occhi percepiscono il movimento, tuttavia il liquido presente nell’orecchio e l’asse collo-corpo rimangono rigidi e non percepiscono alcun movimento. A questa incongruenza seguono le vertigini.

Vertigini: rimedi

Tra i rimedi naturali alle vertigini da cervicale segnaliamo i bagni in acqua tiepida con gocce di olio essenziale di lavanda e olio essenziale di rosmarino, dalle proprietà antinfiammatorie per il trattamento di contratture, mal di schiena e dolore cervicale. Anche in questo caso non bisogna trascurare la possibilità di trattamenti da parte di un esperto fisioterapista.

Se vi è piaciuto il mio articolo dedicato ai rimedi naturali contro i dolori della cervicale, potete seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra le cerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 16 novembre 2018