Come leggere il contatore Enel

Come leggere il contatore Enel: come si esegue la lettura del contatore Enel, rilevare la potenza istantanea assorbita e i consumi disponibili. Ecco la guida all’uso del contatore Enel.

Come usare il contatore Enel

Osservando il contatore si può notare un display, a destra di esso vi è il cosiddetto “pulsante di lettura”. E’ mediante questo unico pulsante che possiamo conoscere potenza istantanea ed eseguire la lettura dei consumi.

Conoscere i simboli che appaiono sul display Enel

Prima di procedere con la lettura del contatore, assicuratevi che esso funziona: guardate il display, nell’angolo in basso a sinistra dovrebbe comparire l’indicazione “L1”, se invece appare un triangolo con un punto esclamativo e in casa non vi è corrente, sarà il caso di contattare gli operatore Enel.

Leggere il contatore Enel è semplice, vi basterà schiacciare il pulsante a destra del display così da scandire in successione le varie pagine di lettura del contatore Enel. La prima volta che si schiaccia il “pulsante di lettura” comparirà la scritta “Numero Cliente” subito seguita dal vostro codice identificativo. Il codice identificativo vi tornerà utile qualora decidiate di telefonare al servizio call center messo a disposizione da Enel.

Come leggere il contatore enel

La seconda volta che si esercita pressione sul pulsante arancione, accanto al display, si potrà visualizzare la tariffa in vigore. Anche in questo caso è necessario conoscere i simboli e le sigle usate da Enel:

  • se viene mostrata la sigla T3 sarà applicata una tariffa fissa.
  • se il simbolo T3 si alterna a T2, sarà applicata la tariffa bioraria.

Ancora, con la lettura del contatore Enel, potranno essere visualizzate le voci F1, F2, F3, che fanno riferimento a tre differenti fasce orarie enel.

  • F1
    La Fascia va dalle 8,00 alle 19 di tutti i giorni feriali eccetto sabato.
  • F2
    La Fascia 2 vale dalle 7,00 alle 8,00 e dalla 19,00 alle 23,00 dei giorni feriali, sabato escluso.
  • F3
    Infine, la Fascia 3 va dalle 00,00 alle 7 e dalle 23 alle 24 dal lunedì al sabato, tutte le domeniche comprese, più relativi festivi (1 gennaio, 6 gennaio, giorno di Pasquetta, 25 aprile, 15 agosto, 1 novembre, 25 e 26 dicembre).

Le cifre che accompagnano questi simboli altro non sono che i consumi registrati nelle varie fasce orarie. Il numero che appare quando il display mostra F1, equivale al consumo di energia registrato in quella fascia oraria. Lo stesso vale per F2, F3 o nel caso della tariffa fissa.

Leggere il contatore Enel: la potenza istantanea

Continuando a esercitare pressione sul pulsante arancione, avrete poi modo di  visualizzare la potenza istantanea assorbita. La potenza istantanea mostra i consumi che si stanno realizzando, istantaneamente, nell’abitazione.

In realtà, la potenza istantanea non è realissima perché il contatore si aggiorna ogni 2 minuti ma comunque è un ottimo strumento per farvi capire quanta energia stata assorbendo in casa.

La potenza istantanea, infatti, rappresenta la potenza utilizzata al momento della lettura.

Se quella che vi interessa è la misurazione istantanea del consumo in casa, in commercio vi sono degli apparecchi wireless molto semplici da installare a da interpretare. Per tenere sotto controllo i consumi vi consigliamo un apparecchio economico che vi permettere di tagliare fino al 30% dell’importo della bolletta della luce… ovviamente, però, dovrete usarlo in modo intelligente!

Il dispositivo in questione registra i consumi istantanei della casa e vi avvisa quando state esagerando troppo. In casa mia, per esempio, ho impostato un messaggio acustico che mi avvisa quando sto superando l’assorbimento di 3 kW.

Altro vantaggio, il dispositivo registra i dati di consumo e consente di scaricarli al computer così da avere una panoramica completa ed eseguire dei confronti tra giorni, ore, settimane…. in questo modo sono riuscita a discriminare in modo concreto quali sono gli apparecchi che in casa mi vanno a gravare di più sulla bolletta.

Il prodotto in questione si chiama Eftergy Technologies Elite,  su Amazon si compra con 49,95 euro e spedizione gratuita e si installa facilmente. In pratica dovete collegare un pezzetto sotto al filo del contatore (ci sono dei morsetti, quindi non si deve smontare nulla). Mentre il display lo tenete in casa così da non dover uscire sempre per avere la situazione dei consumi sotto controllo.

leggere contatore enel

Questo non è l’unico misuratore dei consumi elettrici presenti in commercio ma è quello con il quale mi sono trovata bene: è privo di fronzoli e di facile interpretazione… voi sentitevi liberi di fare le vostre scelte! :) Il display mostra il consumo istantaneo, i consumi divisi per periodi e anche la spesa che state raggiungendo.

Come leggere i consumi dal contatore della luce

Se continuate a premere il pulsante arriverete finalmente alla sezione di vostro interesse e apparirà il messaggio “Lettura – Potenza“.

Da qui potranno essere visionari i consumi del periodo ATTUALE. Anche in questo caso è necessario prestare attenzione ai simboli e alle sigle visualizzate sul contatore.

Avremo un A1 (riferito al consumo in fascia oraria F1), un A2 (che fa riferimento alla fascia oraria due) e A3 (riferito ad F3). Le prime A1, A2, A3, riferiscono al consumo effettivo di KWh nel periodo attuale, cioè dal pagamento dell’ultima bolletta fino a quel momento.

Al contrario, continuando a premere il pulsante di lettura, appariranno nuovamente le voci “A1, A2, A3” ma queste faranno riferimento al consumo reale del mese PRECEDENTE, cioè del periodo di consumi già addebitato in una fattura Enel.

La tariffa Enel è la più conveniente?

Enel non è l’unico erogatore del servizio elettrico. Oltre a Enel energia ci sono aziende di settore come Edison Energia, Acea Energia, Illumia, Engie, A2A, Eni e tanti altri.

Per valutare la convenienza della tariffa che attualmente state pagando al vostro gestore di servizi per l’erogazione di energia elettrica rispetto ad altri possibili gestori, vi consiglio di utilizzare il comparatore disponibile nella nostra sezione Risparmio.

Altri nostri articoli che potrebbe interessarti: Come si legge il contatore del gas.

Pubblicato da Anna De Simone